In America, iCloud è il servizio di cloud storage più utilizzato in assoluto…grazie alle ragazze

Qualunque sia il settore occupato da Apple, questa garantisce risultati sempre estremamente positivi. Questa volta, la società di Cupertino ha ottenuto il primo posto nelle statistiche riguardanti l’utilizzo dei sistemi di storage via internet (definiti Cloud Storage), nonostante il suo recente ingresso.

icloud

I servizi di cloud storage più utilizzati in America sono quelli di Apple, nello specifico iCloud ed iTunes Match. È quanto leggiamo dalla nuova statistica pubblicata da Strategy Analytics, in cui la società di Cupertino detiene la prima posizione con un importantissimo 27%, in un settore che vede molteplici concorrenti sfidarsi per il “trono”.

Le alternative sono la famosissima Dropbox, che occupa la seconda posizione con un buon 17%, Amazon Cloud Drive (15%) e Google Drive (10%). Tutte le altre società occupano posizioni marginali nella classifica. A Samsung, diretta concorrente di Apple in altri settori, va solo uno scarso 3%.

strategy-analytics-cloud-media-q3

“Il cloud storage è utilizzato maggiormente dai più giovani, in particolare persone dai 20 ai 24 anni. Il servizio di Apple è l’unico più utilizzato dalle ragazze che dagli uomini”, si legge nel resoconto. “Fra i primi quattro classificati è Google quella più sbilanciata verso i maschi.”

Secondo lo studio, l’utilizzo predominante che gli utenti fanno del cloud storage è quello musicale. Una cifra intorno al 90% degli utenti utilizzano il cloud storage per salvare la propria musica su internet. Persino Dropbox (che non ha finalità specifiche, ma è adatto per tutti i tipi di file) è utilizzato per scopi simili. Tuttavia, sappiamo che il servizio avrà un player nativo prossimamente, grazie all’acquisizione di Audiogalaxy.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: