Apple taglia i prezzi di iPhone 4 e 4S fino al 27% in Brasile

Nella giornata di oggi tutti i clienti brasiliani di Apple hanno ricevuto un ottimo regalo dalla società: un taglio dei prezzi di iPhone di quasi il 27%. Ovviamente Apple non è impazzita, ma molto probabilmente sta rispettando i termini siglati col governo brasiliano in seguito all’apertura di Foxconn e ai minori costi di gestione.

iPhone 4 4S

 Come ben sappiamo Apple pratica sconti sui prodotti nuovi molto raramente. Le uniche occasioni in cui abbiamo modo di avere sconti è aspettare promozioni quali il Back To School o il Black Friday. Altre soluzioni esistono, ma non sono accessibili a tutti: avere amici che lavorano in un Apple Store e farsi praticare uno sconto dipendenti o essere iscritto ad un’università convenzionata.

Ciò che è accaduto oggi agli utenti brasiliani è però un vero e proprio taglio dei prezzi: fino a ieri un iPhone 4 era venduto a R$1’499 (circa €583), ma da oggi è in vendita a R$1’099 (circa €428). Un iPhone 4S da 16GB invece se fino a ieri costava R$1’999 (circa €778), da oggi costa “solo” R$1’699 (circa €661).

Apple non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali riguardo al ribasso dei prezzi, ma molto probabilmente è dovuto in seguito all’apertura di Foxconn nel Paese e quindi ai diminuiti costi di gestione e di trasporto dei materiali.

Inoltre, il quotidiano nazionale O Globo ha affermato che in alcuni punti vendita acquistando il prodotto  libero da contratti è possibile ottenere un ulteriore sconto del 10% sul prezzo finale. Un iPhone in Brasile diventa da oggi davvero molto più conveniente rispetto ai prezzi esercitati negli altri Paesi dell’America Latina.

Via | TUAW

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: