I nuovi chip A7 per l’iPhone 6 saranno prodotti da TSMC

Ormai Apple è più che mai intenzionata a tagliare tutti i legami con la rivale Samsung, ovviamente per quanto riguarda i rapporti di fornitura. Il prossimo giugno scadrà il contratto con la società coreana per la produzione dei chip per iDevice, la quale dovrebbe essere affidata a TSMC.

TSMC-apple-a7

Il Taiwan Economic Daily News riporta che alcuni “alti funzionari” della Samsung hanno rivelato che l’azienda non ha ancora ricevuto ordini per un chip A7, da utilizzare nell’iPhone 6 del prossimo anno. Proprio questa notizia farebbe pensare ad un divorzio praticamente dato per scontato tra Apple e Samsung, in favore della Taiwan Semiconductor Company (TSMC).

Secondo il rapporto, Apple e Samsung sono attualmente legate da un contratto di fornitura esclusiva per la produzione dei chip, ma il contratto scadrà in giugno. Dopo questa data, Apple sarà in grado di spostare la produzione nelle mani della TSMC, adottando un processore più piccolo e più efficiente, sfruttando il nuovissimo processo produttivo a 20 nanometri.

La notizia di oggi è in linea con le indiscrezioni precedenti, sostenendo che Apple e TSMC hanno sostanzialmente completato il progetto iniziale per la produzione di un chip A7 a 20 nm, con spedizioni previste per l’inizio del prossimo anno. Come abbiamo osservato in precedenza, partendo dal presupposto che le voci del lancio di un chip A7 di 20 nm nel 2014 siano accurate, Apple dovrebbe senza dubbio introdurlo nel probabile iPhone 6, anch’esso in uscita il prossimo anno.

Voi cosa ne pensate di questo divorzio quasi preannunciato?

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: