Apple sta per concludere gli accordi con le case discografiche: iRadio sarà disponibile già da quest’estate

iRadio sarà simile a Pandora e potrà essere già disponibile da quest’estate. Apple sembra stia per concludere le lunghe e complesse trattative con le case discografiche, che porterebbe la società ad offrire ai suoi utenti un servizio di musica in streaming.

itunes

Pandora è un servizio non ancora disponibile in Italia, in cui è possibile ascoltare determinate canzoni in base ad una nostra preferenza iniziale, scelte automaticamente dal sistema. Si tratta di una sorta di radio che conosce i nostri gusti e manda in onda solamente i pezzi che più ci piacciono in base ai nostri artisti o generi preferiti.

Le indiscrezioni sulla realizzazione di un servizio simile da parte di Apple arrivano ormai da mesi, ma il processo di realizzazione si è verificato più lungo del solito per via delle trattative sui prezzi con le major discografiche. Gli accordi con Warner ed Universal Music potrebbero concludersi nelle prossime settimane, mentre Sony sta mostrando ancora parecchie reticenze.

Gli esperti segnalano la prossima estate come la data più probabile per il lancio del nuovo servizio di Cupertino. Del resto i crescenti successi di servizi come Rdio o Spotify non fanno che rendere sempre più instabile il dominio di piattaforme come iTunes, che si basano sulla vendita delle canzoni, piuttosto che sulla sottoscrizione di un abbonamento per accedere a database virtualmente illimitati di musica.

Apple potrebbe sfruttare la notevole presenza di brani su iTunes per offrirli in streaming. Tuttavia, sembra che il servizio di Cupertino sarà più simile a Pandora che ai due citati in precedenza, con una ricerca casuale dei brani in base alle nostre preferenze.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: