Un nuovo brevetto conferma che iWallet è sempre più vicino

Apple finora ha depositato una serie di brevetti relativi ai pagamenti mobili, tutti apparentemente incentrati su una suluzione unificata denominata iWallet. La pubblicazione della registrazione di un nuovo brevetto fa pensare ad una probabile implementazione in iOS.

Apple-iWallet-patent-Transactions-icon

Il nuovo brevetto mette in evidenza le modalità di conduzione e gestione delle operazioni finanziarie su smartphone come l’iPhone, suggerendo che gli ingegneri Apple stiano sviluppando un servizio on-the-go relativo a servizi finanziari per proprietari di iDevice. Il brevetto, intitolato “Metodo per condurre una transazione finanziaria“, si concentra sui precedenti progetti Apple relativi ad iWallet, confermando che la società di Cupertino potrebbe essere un passo più vicina al lancio di un servizio di pagamenti mobile su dispositivi iOS, probabilmente basati su tecnologia NFC.

I brevetti relativi a tale servizio sono talmente numerosi che ormai non ci sono dubbi sulla seria intenzione di implementarlo nelle prossime versioni di iOS. Ovviamente ci sono ancora molti punti da rifinire ed ultimare, poichè dalla pubblicazione si evince che:

In caso di significativi errori relativi alla transazione finanziaria dovuti all’uso di iWallet, i consumatori potrebbero facilmente perdere fiducia nel terminale in uso in breve tempo.

Quindi Apple non può permettersi di sbagliare un’ennesima volta, visto che dopo l’esperienza con Mappe gli utenti si aspettano un servizio impeccabile. Un’ulteriore conferma di quanto detto sin ora, è l’assunzione di un ingegnere specializzato in sensori per impronte digitali da parte della società di Cupertino, che assieme ai rumor sull’introduzione di un chip NFC nel prossimo iPhone 5S potrebbero condurre ad un nuovo servizio, iWallet appunto.

Non ci resta che aspettare. Voi cosa ne pensate?

Via | iDownloadBlog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: