L’ex CTO di Adobe è alla guida del vecchio team iPod impegnato nello sviluppo dell’iWatch | Rumor

Kevin Lynch, ex dirigente Adobe, il quale ha causato non poco scalpore quando è stato recentemente assunto da Apple, ora è a capo di un team composto da impiegati che lavoravano nella divisione iPod dell’azienda. Ciò fa presagire qualcosa di nuovo, magari un nuovo progetto che bolle in pentola, per esempio l’iWatch.

Lynch-530x352

Lynch è il responsabile del nuovo team Apple, composto da molti ingegneri che hanno precedentemente lavorato nella linea iPod. Tra i nomi della nuova squadra compaiono quelli di Robert Curtis, che ha lavorato sul firmware degli iPod per diversi anni, e Steve Bollinger, padre di alcuni brevetti multitouch degli iPod. Le fonti vicine alla società di Cupertino sembrano confermare questo nuovo ruolo assunto da Lynch, anche se non si conosce il progetto su cui opera assieme al proprio team.

Ovviamente il progetto resta un mistero, anche se alcune voci sembrano confermare che il nuovo team stia lavorando ad un’importante progetto per Apple, ovvero al nuovo iWatch. Un rapporto risalente a febbraio, evidenziava che una squadra di ben 100 persone era già al lavoro sul nuovo gioiellino da polso Apple, compreso il personale che in precedenza aveva lavorato su iPhone e iPad.

L’annuncio dell’assunzione di Lynch, come sapete, non è stata presa di buon grado dagli appassionati Apple, vista la passione di quest’ultimo per Adobe Flash, tecnologia da sempre odiata e ripudiata da Steve Jobs. L’ex CTO Adobe, risponderebbe ora a Bob Mansfield, che si occupa di tecnologie hardware e wireless in un team creato lo scorso autunno. Ora non resta che vedere cosa bolle in pentola, e di certo i rumor non si faranno attendere. Noi come sempre vi terremo aggiornati.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: