I malware su piattaforme mobile sono cresciuti del 163%, il 95% è su Android

Android traina le classifiche con le sue impressionanti quote di mercato in tutto il mondo. Purtroppo, da leader del settore traina anche quelle meno positive, come questa stilata da NQ Mobile, che individua nel sistema operativo mobile di Google la piattaforma in cui i malware si diffondono più rapidamente.

Android-Malware

Nel settore mobile la diffusione dei malware è cresciuta del 163% nel 2012, in relazione all’anno precedente. Non è una novità il fatto che la quasi totalità di questi siano presenti solamente su Android, dal momento che  si tratta dell’unica piattaforma mobile aperta a modifiche e personalizzazioni del sistema.

La ricerca è stata effettuata da NQ Mobile, una società che si occupa di sicurezza del software relativamente alle soluzioni mobile. Secondo gli ultimi studi, più di 30 milioni dispositivi Android sono stati vittime di malware nel corso dell’ultimo anno, un numero decisamente elevato anche se consideriamo i grandissimi volumi di vendita dei dispositivi basati sulla piattaforma software di Google.

Gli attacchi malware sono più diffusi – come al solito – in Cina, India e Russia. Logicamente, questo tipo di studi viene realizzato nell’ottica di persuadere gli utenti ad utilizzare i propri tool di difesa nei dispositivi in possesso. Questo non significa che i numeri siano falsi, ma per tutelarsi efficacemente spesso basta semplicemente limitare i propri download allo store ufficiale della piattaforma, mentre su iPhone non jailbroken questi problemi non sono esistenti.

Via | PhoneArena

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: