Cosa sareste disposti a fare per avere i Google Glass?

Sembra che i prodotti più ambiti degli ultimi tempi siano proprio i Google Glass, il primo prototipo di quello che sarà il modo con cui ci approcceremo alla tecnologia nel prossimo futuro secondo il colosso di Mountain View. Sono apparsi su eBay i primi modelli in vendita a prezzi a dir poco esorbitanti. Ma Google potrebbe impedire le vendite.

google-glass-featured-LARGE-640x254

Vendere i primi prototipi di Google Glass potrebbe violare i termini d’uso e le condizioni di contratto della società di Mountain View. Tuttavia su eBay le offerte per i nuovi occhiali iper-tecnologici raggiungono cifre assolutamente fuori da ogni logica. Un modello, messo in vendita a circa 5.000$ ha raggiunto quota 90.000$ velocemente e la vendita è stata subito sospesa.

Infatti, l’acquirente avrebbe probabilmente ricevuto un paio di Glass non funzionanti, visto che Google potrebbe disattivare i prototipi in qualunque momento una volta notificato il cambio di proprietario. Possiamo leggere da Wired parte dei termini d’uso del nuovo prodotto di Mountain View.

Non è possibile rivendere, prestare o dare il vostro dispositivo a qualsiasi altra persona. Se rivendete, prestate o date il vostro dispositivo ad altre persone senza l’autorizzazione di Google, Google si riserva il diritto di disattivare il dispositivo e né voi, né l’altra persona avrà diritto ad alcun rimborso, supporto al prodotto o forma di garanzia.

Le regole sono altamente restrittive, ma altrettanto giustificabili dal momento che non si tratta di un prodotto venduto commercialmente, ma di qualcosa in stato ancora prototipale. Il numero di persone che hanno accesso al dispositivo è parecchio limitato e Google vorrebbe logicamente che questo rimanga invariato.

La domanda che ci poniamo è: come Google riuscirà ad imporre queste regole e quali metodi utilizzerà per tracciare i diversi dispositivi?

Via | PhoneArena

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: