I Google Glass saranno gestibili mediante i movimenti degli occhi

Parte del codice dell’applicazione MyGlass per collegare gli occhiali ad uno smartphone Android ha rilevato la possibilità di gestire i Google Glass tramite l’uso di gesture effettuate tramite il movimento degli occhi.

pauly_d_google_glass

Usando le più moderne tecnologie di rilevazione del movimento degli occhi, i Google Glass potrebbero utilizzare gesture come lo sbattere le palpebre o fare un occhiolino. Nello specifico il codice trovato all’interno dell’applicazione Google Glass, fa riferimento alla possibilità di scattare foto tramite questo espediente.

La scoperta è dovuta ad un utente del social network Reddit, che ha trovato le parti del codice dell’applicazione MyGlass relative alle nuove gesture. Le righe “incriminate” sono: “EYE_GESTURES_WINK_ENABLED,” “EYE_GESTURES_WINK_CALIBRATION_SUCCESS,” ed “EYE_GESTURES_WINK_TAKE_PHOTO”.

20130423-111003.jpg

Questo tipo di gesture non rappresenterebbe una novità assoluta nel settore delle nuovissime tecnologie. Già una società (Tobii) in passato aveva sviluppato qualcosa di simile, mostrata all’interno delle varie conferenze di elettronica. Proprio a Google ultimamente è stato riconosciuto un brevetto in tal merito, che permetteva di sbloccare un dispositivo semplicemente fissandolo.

Sembra palese che in un dispositivo del genere l’interazione con gli occhi sia uno degli espedienti migliori per controllare le varie funzioni, anche quelle più basilari e possiamo attenderci con molte probabilità evoluzioni di questo tipo nelle versioni più mature che verranno rilasciate in seguito.

Via | Gizmodo

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: