Il computer che ci ha permesso di avere internet è stato realizzato da Steve Jobs venti anni fa

Molte delle rivoluzioni nell’ambito informatico le dobbiamo a Steve Jobs, direttamente o indirettamente che sia. Da un computer della sua società, la NeXT Inc., è stato sviluppato il primo web browser e lo stesso è stato utilizzato in qualità di primo server della storia dell’informatica.

0uLu4NI

Fra le più incredibili scoperte del CERN, come il bosone di Higgs altrimenti noto come “particella di Dio”, abbiamo anche quella del world wide web, la tecnologia sulla quale si basa massicciamente quello che noi oggi chiamiamo internet, con le sue pagine ed i suoi servizi proposti.

L’invenzione – se così possiamo chiamarla – risale al 30 aprile di venti anni fa nel 1993, ma ancora più interessante, per noi appassionati della società di Cupertino, è il fatto che il primo server della storia è stato realizzato utilizzando un computer costruito e venduto dalla NeXT Inc., la società creata da Steve Jobs una volta perso l’incarico in Apple.

Lo stesso è stato utilizzato per scrivere il codice del primo browser web da Tim Berners-Lee. In venti anni di cose ne sono successe: Steve Jobs è tornato a lavorare per la sua Apple, portandola al successo e realizzando Safari, un browser che attualmente è installato in centinaia di milioni di dispositivi, fra cui Mac, iPhone, iPad ed iPod.

Se consideriamo la tecnologia di 20 anni fa, i passi in avanti sono stati decisamente incredibili ed anche internet è arrivato a raggiungere una capillarità assolutamente impensabile ai suoi albori.

Via | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: