Lo smartphone più sottile al mondo arriva dalla Cina ed è di soli 5,6mm

Il 2013 sembra l’anno dei record per i produttori di smartphone cinesi. UMeox X5 è un nuovo smartphone dalle dimensioni studiate per contenere un display da 4″ all’interno di spessore ed ingombri risicatissimi. Anche esteticamente sembra migliore rispetto a molti top di gamma Android.

5.6mm-chinese-phone-render

Il mercato dei “cinafonini” sembra avere un tasso di evoluzione incredibile. Giusto ieri visitavo alcuni forum per vedere quale fosse la situazione attuale ed ho trovato notizie incredibilmente piacevoli. Questi terminali, esteticamente forse poco invitanti, con plastiche non proprio di qualità e con vetri non resistenti come i vari Gorilla Glass, hanno dalla loro delle caratteristiche tecniche invidiabili anche per i più potenti top di gamma.

I nuovi chip MediaTek permettono performance assolutamente di prim’ordine con costi contenutissimi, le fotocamere integrate anche da 12 megapixel permettono scatti simili a quelli dei vari top di gamma di Samsung ed HTC, i moduli GPS sono veloci ed i sistemi stabili, performanti ed addirittura aggiornati con cadenze ben più regolari rispetto alle controparti più blasonate.

Abbiamo parlato da pochissimo del Mi2S, il terminale cinese dotato di Qualcomm Snapdragon 600 che raggiunge risultati superiori al Galaxy S4 su AnTuTu Benchmark ed oggi vi parleremo di un nuovo record siglato da un terminale cinese, l’UMeox X5, spesso solo 0,22″, cioè 5,66mm.

Dotato di un’estetica a prima vista particolarmente piacevole, l’UMeox si sviluppa in 118mm di altezza e 60 di larghezza, facendo pensare all’installazione di un display da 4″ al suo interno, dotato di cornici non particolarmente voluminose.

Sicuramente gli ingombri così ridotti sacrificheranno pesantemente l’autonomia del terminale, ma stiamo parlando di un nuovo record per il mercato cinese, che già comunque vantava il primato con Huawei P6-U06, spesso solamente 6.18mm!

Via | PhoneArena

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: