Grabby, il tweak per creare collegamenti ad applicazioni nella schermata di blocco, supera la fase di beta e sbarca su Cydia [Video]

Grabby è uno splendido tweak di Ryan Petrich che ci consente di accedere alle nostre applicazioni preferite direttamente dalla schermata di blocco del dispositivo in uso. Ne abbiamo parlato parecchio in precedenza della sua versione beta gratuita, ma da poche ore è disponibile la versione completa su Cydia.

Featured4

Grabby è diventato famosissimo sin da subito, quando ancora non era nemmeno disponibile ufficialmente su Cydia. Lo sviluppatore, il famosissimo Ryan Petrich, ha reso disponibile una prima versione di beta del suo tweak all’interno della sua repository, che è sin da subito piaciuta sia agli addetti ai lavori che all’utenza generica.

Si tratta di un comodo tweak che permette di accedere alle proprie applicazioni preferite direttamente dalla schermata di blocco senza avere la necessità di sbloccare il proprio dispositivo. Il tutto realizzato con uno stile grafico ampiamente tipico di iOS, a differenza di altri tweak simili.

Le applicazioni sono accessibili tramite il “grabber” della fotocamera introdotto con le ultime versioni di iOS. Effettuando uno slide verso sinistra su di esso, infatti, accederemo ad una serie di icone che raffigurano le applicazioni che abbiamo configurato precedentemente, di numero variabile a scelta dell’utente.

Grabby ha finalmente raggiunto la sua “maturità” abbandonando la fase di beta pubblica ed è proposto al prezzo di 1,99$ (circa 1,50€) all’interno della repository di BigBoss. Un prezzo senza dubbio elevato, ma giustificabile dalla encomiabile qualità del tweak.

Per una recensione approfondita del tweak, vi rimandiamo alla nostra recensione relativa alla versione beta.

Via | AppAdvice

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: