Apple inizierà la produzione di più modelli di iPhone a giugno, previsti entro la fine dell’anno

Proprio ieri abbiamo parlato dell’inizio della produzione dei display per il prossimo iPhone, prevista per i mesi di giugno e luglio prossimo. Katy Huberty di Morgan Stanley si è soffermata sul fatto che, secondo i suoi incontri con i fornitori in Hong Kong e Taiwan, saranno presentati più dispositivi e verranno commercializzati nel mese di settembre.

5s

Apple starebbe approntando la produzione di più modelli di iPhone, secondo una nuova nota rilasciata da Katy Huberty agli investitori, che vedranno la luce solamente nel mese di settembre. La produzione inizierà nei prossimi mesi di giugno e luglio, così come avevamo riportato in un articolo ieri.

La notizia deriva dagli ultimi incontri che l’analista di Morgan Stanley ha avuto in quel di Hong Kong e Taiwan, con i fornitori della società di Cupertino ed arriva proprio in seguito alle ultime indiscrezioni da parte di Sharp, LG e Japan Display, che proprio negli stessi mesi inizierà la produzione in grandi volumi di pannelli LCD per il prossimo iPhone 5S.

Non ci sono nuove informazioni riguardo all’ipotetico iPhone economico, anche se l’analista suppone che potrebbe avere ottimi dati di vendita in Cina, anche ad un prezzo superiore ai 160$. Riguardo alle vendite di iPhone 5, Huberty sostiene che queste siano in linea con le previsioni di mercato, contrastando i resoconti che le vedrebbero come insufficienti per via della diminuzione della domanda di componenti da parte di Apple.

“Dopo un periodo iniziale incerto, iPhone 5 è in procinto di soddisfare le aspettative degli operatori telefonici ed i tagli di prezzo di iPhone 4 potrebbero stimolare una forte domanda a breve termine”, scrive la Huberty. “Gli operatori telefonici sperano che Apple incrementi il proprio bacino d’utenza con prodotti da 5 pollici e modelli di iPhone più economici. Le licenze TD-LTE ed il lancio di nuovi terminali sono attesi per la fine dell’anno.”

Via | Electronista

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: