La ricerca su web cambia: Google Now, il rivale di Siri, verrà integrato anche in Chrome per desktop

Google Chrome si arricchisce di nuove funzioni grazie all’integrazione con Google Now: il servizio nato l’anno scorso è disponibile sia su Android che su iOS ed al di là delle critiche sui consumi della batteria, il servizio è molto valido e piuttosto apprezzato dagli utenti. La compatibilità con Chrome segna il suo ingresso nel settore desktop.

google now ispazio

Google, con l’introduzione di Now su Chrome, ha intenzione di modificare il modo in cui effettuiamo quotidianamente le nostre ricerche: se fino ad oggi è stato possibile sfruttare i comandi vocali, prossimamente potremo accedere a ricerche avanzate e personalizzate come accade sulle applicazioni apposite per dispositivi mobili.

Per effettuare una ricerca vocale sarà sufficiente premere il pulsante apposito oppure dire “Google” e Chrome in automatico inizierà ad ascoltare ciò che gli comunicheremo. Non mancherà inoltre la personalizzazione delle ricerche, come i risultati sportivi, il meteo, il traffico, i biglietti aerei e tanto altro ancora. L’aggiornamento di Chrome con la nuova feature sarà disponibile a breve sia su Mac che su PC.

Riguardo invece al solo servizio Google Now, esso verrà ulteriormente potenziato in modo tale da essere in grado di fornirci risposte a voce a domande poste in modo naturale. Così come già accade con Siri, anche con Now sarà possibile fare domande del tipo “Che tempo fa a Milano?” oppure “Quanti abitanti ha il Canada?”. Google risponderà quindi a voce e ci mostrerà ad esempio le previsioni del tempo per Milano e un grafico sui cambiamenti demografici del Canada.

Now supporterà inoltre tante altre nuove schede, come ad esempio i promemoria, gli artisti preferiti e tanto altro ancora. In questo modo potremo ad esempio farci ricordare quando dovremo prendere un treno oppure mostrarci la lista della spesa quando arriveremo al supermercato.

Google sta quindi investendo moltissimo in questa tecnologia, avvicinandola ancora di più a noi grazie al linguaggio naturale ed alla “intelligenza” integrata in un sistema cloud.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: