QuickGestures: un tweak per chiamare e mandare messaggi tramite gesture | Cydia [Video]

QuickGestures introduce le gesture tipiche di Android all’interno delle applicazioni Telefono e Contatti di iPhone. Con queste sarà possibile iniziare una chiamata o inviare un nuovo messaggio ad un nostro contatto, semplicemente effettuando uno swipe sul suo nome.

IMG_2799

Se state cercando un metodo rapido per inviare email e messaggi o telefonare ad un vostro amico, questo nuovo tweak di Cydia è quello che fa per voi. Le gesture che aggiunge QuickGestures alle applicazioni Telefono e Contatti native di iOS sono particolarmente ispirate a quelle già presenti sui dispositivi della concorrenza, in particolar modo Android.

Di default, una volta installato il tweak, effettuando uno slide verso sinistra sul nome di un contatto invieremo un nuovo SMS o iMessage allo stesso, uno slide verso destra inizierà una telefonata e la pressione prolungata aprirà la schermata per l’invio di una nuova email.

Quando inizieremo a compiere la gesture, la riga del contatto inizierà a cambiare colore ed un’icona indicherà l’azione che stiamo per svolgere, il tutto in una maniera decisamente intuitiva. Di seguito vi proponiamo un video di AppAdvice che mostra le interessanti funzionalità di QuickGestures.

Nelle Impostazioni del dispositivo, inoltre, potremo configurare il tweak in una serie vastissima di possibilità di personalizzazione. Potremo cambiare le gesture e le azioni relative alle stesse o nascondere le iniziali in ordine alfabetico sulla destra dell’interfaccia delle app Telefono e Contatti.

QuickGestures è disponibile su Cydia al prezzo di 0.99$ (circa 0,70€) all’interno della repository di BigBoss. È compatibile solamente con iPhone ed iOS 6.x, ma lo sviluppatore ha già garantito che il supporto per iPod touch verrà aggiunto presto.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: