Quali saranno le probabili novità del prossimo iOS 7? Eccole riassunte in un unico articolo

Il prossimo 10 giugno Apple svelerà il nuovissimo iOS 7, il sistema operativo che dovrebbe offrire un approccio finalmente diverso rispetto a quanto offerto fino ad adesso nei dispositivi mobile della società di Cupertino. Ma quali potrebbero essere le novità? Eccole racchiuse in un unico articolo.

novitàios7

È possibile tracciare un prospetto su quello che sarà il nuovo design, così come le funzionalità del nuovo iOS che Apple presenterà nel corso del prossimo WWDC 2013, all’interno del keynote d’apertura dell’evento. Si terrà il prossimo 10 giugno e già tanto si è detto riguardo alle potenziali novità.

A capo dei lavori sappiamo ormai da tempo che si trova Jony Ive, Senior Vice President of Industrial Design di Apple, che supervisionerà ogni pixel di quella che sarà l’interfaccia utente proposta dal team che si occupa della Human Interface. In base alle dichiarazioni di alcune fonti interne, ai gusti personali ed ai lavori che lo hanno reso noto, è facile intuire che Ive adotterà un’interfaccia totalmente rivoluzionaria nel nuovo sistema operativo.

screen-shot-2013-05-21-at-8-53-13-pm

COSA PENSA IVE SULLE TEXTURE PESANTI?

Tutti gli iOS sono dotati di una particolare interfaccia grafica definita scheumorfismo, cioè gli elementi grafici sono mutuati da oggetti realmente esistenti nella realtà. L’applicazione Note è rappresentata da un blocchetto per gli appunti, quella relativa ai Contatti è un’agenda e così via. Lo stile, voluto in passato fortemente da Scott Forstall (ma permesso anche dai rigidi dettami di Steve Jobs), non sembra essere nelle corde di Jony Ive, che non ha mai apprezzato le texture pesanti che compongono la grafica di iOS attuale.

Secondo quanto è stato scoperto dalle parole di Greg Christie, Vice President della sezione Human Interface di Apple, Ive non solo non ama lo scheumorfismo di iOS, ma avrebbe condiviso il parere per cui una grafica basata su metafore di oggetti reali non supererebbe i test del tempo, cioè alla lunga stancherebbe e saprebbe di già visto.

skeuomorphism

Inoltre Ive avrebbe detto a Christie che molte applicazioni su iOS si basano sullo scheumorfismo, ma altre no, creando una sorta di incoerenza grafica fra le une e le altre all’interno dello stesso sistema. Ad esempio l’applicazione Note si pone in netto contrasto con la nuova Mappe dal punto di vista grafico, così come il client Mail nativo è totalmente diverso dall’app – effettivamente brutta senza mezzi termini – Game Center.

Adesso che iOS è installato su 300 milioni di dispositivi, il compito di Ive risulta evidentemente più ostico, dal momento che il compito di rendere l’interfaccia del sistema operativo più coerente con se stessa e con l’estetica dei vari dispositivi in alluminio e vetro, verrà istantaneamente giudicato e vagliato da una schiera ampissima di utenti.

La grafica che adotterà Ive sarà notevolmente contrastata con una forte presenza di colori bianchi e neri, in cui il design generale risulterà piatto, come discusso da più fonti interne nelle ultime settimane.

SI ACCENDE L’IPHONE E VEDREMO UNA NUOVA SCHERMATA DI BLOCCO

Le modifiche saranno evidenti sin da subito, non appena accenderemo il dispositivo. Nel corso degli anni, la schermata di blocco è mutuata leggermente. Con le prime versioni di iOS avevamo una barra superiore trasparente che poi ha fatto spazio, nelle versioni successive, ad una barra nera, semi-trasparente.

Dopo questo marginale cambiamento, le novità sono state particolarmente limitate, con l’introduzione del grabber per la fotocamera e poco altro. La nuova interfaccia di iOS 7 prevederà una barra superiore piatta, senza elementi lucidi, di colore scuro. Le notifiche della schermata di blocco saranno diverse e gestibili in maniera diversa tramite una serie di gesture. Cambierà anche il tastierino per l’introduzione del PIN e della password.

weather_app

NOTIFICHE AGGIORNATE

Una delle più recenti novità di iOS è stata quella relativa al Centro Notifiche, ripreso in parte Android o, se vogliamo precisare meglio, da alcuni tweak che già esistevano da molto tempo su Cydia come ad esempio SBSettings. Molte delle texture che ricordano il lino, presenti attualmente come sfondo del Centro Notifiche, verranno abbandonate, così come gli inserti in pelle che possono essere visibili in molte applicazioni native del sistema operativo.

Il Centro Notifiche diventerà più scuro, di colore grigio tendente al nero con testi bianchi, per aumentare il contrasto e la leggibilità. Verranno introdotti dei nuovi widget con il quale visualizzare ulteriori informazioni rispetto a quelli di Meteo e Borsa attualmente presenti.

Apple potrebbe introdurre dei feed per avere notizie sempre in primo piano e localizzate in base alla regione di appartenenza, inoltre sembrerebbe essere in prova un pannello dedicato con il quale attivare le funzioni più importanti del dispositivo, come WiFi, Bluetooth, Modalità Aereo ed altri, simile a quello che otteniamo installando SBSetting o che ha il sistema Android.

Di seguito il Centro Notifiche delle attuali versioni di iOS, con trame che ricordano il lino.

101115_OB_PF_band_FL_#PHO-10-1053_focus_ 001

MODIFICHE ALLA HOME SCREEN

La Home di iPhone è rimasta praticamente invariata nel corso del tempo. Le icone fortemente volute da Steve Jobs non hanno ricevuto rivoluzioni sostanziali e lo stile è sempre stato quello voluto dal co-fondatore di Apple. Lo stesso voleva delle icone che gli utenti avrebbero avuto il desiderio di leccare, e Scott Forstall ha provveduto.

Molte icone sono cambiate nel tempo, abbandonando lo scheumorfismo tipico delle creazioni di Forstall, adoperando uno stile più minimalista. Questo aspetto sarà ampliato in tutte le icone native, dando ad iOS un aspetto generale più piatto. Inoltre saranno presenti gli sfondi panoramici, così come avviene su Android, ad esempio. Questa nuova caratteristica darebbe più senso all’introduzione della modalità di scatto panoramica presente da iOS 6.

Le barre di navigazione, dei titoli e degli strumenti in alto ed in basso delle varie applicazioni non avranno più lo stile curvo e lucido, ma un aspetto decisamente più piatto. Non saranno più presenti le texture formate da gradienti di colori diversi.

screen-shot-2013-05-23-at-12-40-42-pm

APP NATIVE RIDISEGNATE

Non cambieranno solamente le icone della Home, ma anche le intere applicazioni native. Queste ovviamente saranno più in sintonia con l’aspetto generale della nuova interfaccia, soprattutto per quanto riguarda i colori ed i nuovi contrasti bianco/nero presenti lungo tutti gli elementi su schermo. Alcuni esempi possono essere visti nelle applicazioni che la società ha aggiornato negli ultimi periodi, come Passbook, o Podcast.

L’applicazione Note cambierà radicalmente: il blocchetto delle note giallo verrà soppiantato drasticamente da un’applicazione con sfondo semplice e bianco, cambiamenti che si ripercuoteranno anche all’interno delle applicazioni Mail, Calendario e Mappe, che avranno uno stile più uniforme con il resto del sistema operativo.

Ogni applicazione avrà un tema formato da un colore diverso, principio che si ritroverà in tutti gli inserti e gli elementi della stessa.

screen-shot-2013-05-23-at-8-42-46-pm

L’applicazione Calendario, ad esempio, potrà avere elementi rossi, mentre il verde sarà il colore caratteristico dell’applicazione Messaggi. Novità in vista anche per Meteo.app che potrebbe introdurre delle piacevoli animazioni per differenziare la visualizzazione di effetti atmosferici diversi, come sole, pioggia, neve o nuvole in movimento.

Anche Safari riceverà alcune modifiche, soprattutto su come sono visualizzate attualmente le tab aperte. Le applicazioni relative agli store della società, AppStore e iTunes Store, avranno un aspetto più piatto e chiaro, a differenza del tema utilizzato attualmente, tendente ai colori scuri. Anche l’iPhone, così come avviene su iPad e iPod Touch, avrà un’applicazione dedicata alla funzionalità FaceTime.

NUOVE FEATURE

Se le modifiche all’interfaccia possono essere immaginate in maniera particolarmente semplice risulta più difficile capire, in base alle parole trapelate negli ultimi mesi, quali saranno le novità dal punto di vista delle caratteristiche aggiuntive. Sembra probabile che il nuovo sistema operativo avrà nuovi servizi proposti nativamente da Apple, come Vimeo o Flickr, oltre ad ulteriori funzionalità esclusive per migliorare l’esperienza d’uso in macchina, integrate all’interno di Mappe e Siri.

Le fonti affermano che se la nuova interfaccia renderà più piacevole l’utilizzo di iOS 7 agli utenti, Apple non ha dimenticato di inserire ulteriori funzionalità dedicate espressamente agli sviluppatori. Il nuovo sistema operativo sarà pensato per introdurre nuove caratteristiche anche per le applicazioni di terze parti, un po’ come avviene da sempre per quanto riguarda i nuovi software della società.

get-siri-play-music-for-you-spotify-without-jailbreaking-your-iphone.w654

Ad esempio, iOS 7 potrebbe ampliare l’utilizzo di Siri anche verso le applicazioni di terze parti, con comandi personalizzati che si andrebbero ad integrare a quelli già presenti su quelle native. Ad esempio potremo ricercare i brani su Spotify tramite un comando vocale, o reperire informazioni su un locale su TripAdvisor chiedendolo a Siri stessa, e moltissimo altro. Le funzioni in questo modo sarebbero virtualmente illimitate!

Sfruttando le nuove API, gli sviluppatori potrebbero anche integrare nuovi widget per il Centro Notifiche – e non solo – per qualsiasi applicazione di terze parti, da inserire in base al piacere ed al gusto dell’utente ed alla sua necessità di accedere ad un’app di frequente.

Al momento le priorità vengono date ad iPhone, per quanto riguarda lo sviluppo di iOS 7 e le sue funzioni principali.

DATA DI RILASCIO

Ma quando questo sarà disponibile a noi utenti? Tradizionalmente, Apple pubblica il nuovo sistema operativo assieme al lancio dei nuovi prodotti, che quest’anno avverrà probabilmente il prossimo autunno. iOS 7 verrà presentato nel corso della WWDC 2013, l’evento che Apple terrà il 10 giugno.

Tuttavia, sebbene la società probabilmente presenterà l’evoluzione grafica, le nuove feature che saranno disponibili solamente con i nuovi modelli verranno presentate con l’annuncio di questi ultimi.

wwdc13-icon

Precisiamo che le foto riportate nell’articolo non sono ufficiali ed il sistema operativo potrebbe apparire decisamente diverso da quanto descritto in questa pagina.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: