Apple e gli operatori telefonici limitano la banda internet nei propri dispositivi

Sembra che Apple e gli operatori telefonici americani impongano dei limiti di banda sulla velocità massima alla quale iPhone ed iPad possano scaricare dati da internet. Basta modificare una linea di codice all’interno delle impostazioni degli operatori per ottenere la velocità massima.

appleparis

Joseph Brown è il programmatore che ha scoperto lo strano comportamento delle reti americane, quando utilizzate con un dispositivo mobile Apple, fra cui iPhone ed iPad. Con un aggiornamento software non ufficiale, Brown è riuscito ad avere risultati significativi con i prodotti della società di Cupertino.

iPhone 5 ed iPad di quarta generazione permettono di raggiungere la velocità di 42.2Mbps tramite la tecnologia DC-HSDPA+ e le reti 3G di AT&T supportano velocità fino a 21.1Mbps. Tuttavia, con i modelli sopra menzionati il programmatore non è mai riuscito a superare la velocità di 14.4Mbps, tipica delle connessioni HSDPA. Un comportamento analogo si ha anche con le più veloci reti LTE.

La limitazione della banda è in atto anche su Verizon e Sprint, ma non su T-Mobile, e si verifica soprattutto all’interno dell’utilizzo di reti 3G. I problemi sono sotto investigazione da parte dei vari operatori telefonici e potremo vedere novità in merito in un prossimo aggiornamento di iOS.

Apple limiterebbe la banda sui propri dispositivi per evitare la congestione delle reti, dal momento che i dispositivi iOS sono tantissimi, soprattutto in America, e accedono frequentemente alle connessioni internet. Si tratta di un modo – un po’ subdolo – di permettere agli operatori telefonici di avere linee stabili senza aver bisogno di migliorare l’infrastruttura delle reti.

Via | Electronista

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: