iOS 7 Walkthrough – Mappe: nuova veste grafica e modalità FlyOver velocissima!

design_see_icon_photosTutte le applicazioni di iOS 7 hanno ricevuto delle modifiche sostanziali per quanto riguarda l’aspetto grafico e Mappe, relativa al nuovo servizio cartografico della società di Cupertino, non è da meno. Stupisce la velocità di caricamento delle mappe tridimensionali della modalità FlyOver, soprattutto per gli elementi in secondo piano.

foto Mappe foto-011

Mappe è cambiata particolarmente dal punto di vista dell’interfaccia grafica, mantenendo però invariate le funzionalità, eccetto qualche piccola aggiunta. Da adesso sarà possibile ruotare la mappa tramite il movimento del dispositivo, in modo che questa sarà indirizzata sempre verso il punto in cui guardiamo. Tale funzionalità è garantita dai sensori di bussola e giroscopio del nostro iPhone ed è particolarmente funzionale soprattutto nelle sessioni di navigazione a piedi.

Per attivarla bisogna premere 2 volte il tasto in basso a sinistra lungo l’interfaccia dell’applicazione. Premendo una volta infatti verrà visualizzato sulla mappa il punto in cui ci troviamo. Sempre lungo la parte inferiore dell’interfaccia troveremo ulteriori pulsanti per attivare la modalità FlyOver nelle città supportate, per condividere la posizione o l’itinerario all’interno delle applicazioni installate nel dispositivo e per accedere alle Impostazioni.

foto-019

Tramite queste ultime potremo impostare la modalità di visualizzazione della mappa, tra standard, ibrida e satellite, impostare un segnaposto mediante il quale interagire con una determinata posizione, stampare la parte della mappa visualizzata tramite una stampante AirPrint, segnalare un problema o un’errore nella cartografia ed accedere alle informazioni sul traffico in tempo reale, non presenti tuttavia in tutte le aree geografiche.

Per ricevere le indicazioni stradali turn-by-turn basta cliccare sul tasto in alto a sinistra ed inserire la nostra meta. Potremo selezionare se percorrere il percorso in auto, a piedi o via mezzi pubblici. Una volta lanciata la navigazione un banner bianco in alto ci mostrerà la distanza per la prossima indicazione e le informazioni sulla via da percorrere. Inoltre potremo conoscere l’orario dell’arrivo, i chilometri da percorrere e la durata dell’intero tragitto.

foto-002 foto-003 foto-005

Premendo su qualsiasi punto della mappa accederemo ad un’interfaccia che ci permetterà di visualizzare una lista contenente tutte le indicazioni testuali o impostare il volume relativo alla sola navigazione satellitare: in questo caso la voce può essere anche disabilitata del tutto.

Potremo navigare all’interno delle mappe sfruttando tutte le gesture della precedente versione dell’applicativo. Con un pinch-to-zoom determineremo la distanza del punto di vista aereo, mentre ruotando due dita sulla mappa ruoteremo la visuale. Premendo sulla bussola in alto a destra, questa tornerà nella sua posizione predefinita, con il Nord esattamente verso l’alto.

foto-007 foto-009 foto-010

Tramite l’applicazione potremo anche visualizzare tutti i dettagli e le recensioni dei vari luoghi su Yelp, tra cui locali, ristoranti, monumenti storici e tutti i luoghi di interesse possibili. Ci sono novità anche dal punto di vista della modalità FlyOver. Questa si è dimostrata leggermente più lenta a livello di frame rate nelle nostre prove, elemento dovuto probabilmente agli stadi iniziali della fase di beta, in cui ancora non sono stati effettuati lavori specifici per il perfezionamento del codice.

foto-016 foto-017 foto-018

Tuttavia ad un minore frame rate – soprattutto quando spostiamo l’inquadratura – corrisponde una velocità estremamente superiore nel caricamento delle mappe tridimensionali, almeno sul nostro iPhone 5 in prova.

foto-014 foto-014 foto-012

Insomma, anche Mappe ha abbandonato del tutto lo scheumorfismo, per una scelta in fin dei conti soggettiva, ma assolutamente voluta dalla società.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: