Jony Ive non ha disegnato tutte le icone di iOS 7, che potrebbe cambiare anche radicalmente al rilascio finale

Con la presentazione di iOS 7 Apple ha deciso di rinnovarsi e l’ha fatto mostrando una versione del sistema operativo completamente diversa da ogni suo precedente, graficamente parlando. Questo nuovo design può piacere e può non piacere, ma di sicuro sappiamo che la versione che uscirà il prossimo autunno potrebbe differire da quella presentata.

ios7f-620x469

iOS 7 rivoluziona completamente la grafica, alla quale ci siamo abituati fin dal primissimo iPhone lanciato nel 2007, portando nuove funzioni, nuove icone, un nuovo design più minimalista. Ciò che però sta balzando agli occhi però sono le icone: esse sono infatti molto diverse da quelle di iOS 6, ma soprattutto sono diverse anche tra loro. Il nuovo design dovrebbe creare un’armonia tra tutti gli elementi del sistema, ma per quanto riguarda le icone esse hanno strutture e colori molto diversi tra loro.

Lunedì scorso è stata rilasciata la prima Beta del sistema operativo e prima del rilascio ufficiale  ne verranno rilasciate moltissime altre ancora. In molti sostengono che sicuramente il design di iPhone subirà notevoli cambiamenti: dalla prima Beta di iOS 6 alla release finale i cambiamenti sono stati infatti di circa il 15%, mentre per iOS 7 ci si aspettano cambiamenti di circa il 40%.

Dopo la conferenza di lunedì si sono infatti avute alcune informazioni riguardanti lo sviluppo del nuovo sistema operativo e si è scoperto che Jony Ive (il quale è capo delle Interazioni Umane e Vice Presidente per il Design) ha incaricato alcuni membri del dipartimento delle comunicazioni e del marketing di elaborare delle icone per il nuovo sistema operativo fornendo solo alcune indicazioni. In seguito, si sono composti vari team per ogni singola applicazione, i quali hanno costruito l’applicazione in base alle indicazioni di Ive.

Questa situazione ha fatto sì che icone e “interni” delle applicazioni risultassero diverse l’una con l’altra, salvo che per alcuni elementi in comune dettati da Jony Ive. È emerso inoltre che il software usato durante la presentazione è più recente di quello consegnato agli sviluppatori successivamente, quindi è lampante che i lavori sul nuovo design stanno proseguendo e proseguiranno fino all’autunno.

Il lavoro da fare è tanto e per Apple non è una sfida da poco mettere insieme un sistema operativo completamente rinnovato nel giro di pochi mesi. Speriamo solo quindi che questo work in progress riesca a trasformarsi in un qualcosa di degno del nome dell’azienda che l’ha prodotto.

Via | The Next Web

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: