Ecco perchè Steve Jobs amava Winnie The Pooh su iBooks

Scaricando l’applicazione iBooks si ha la possibilità di avere gratuitamente una copia del libro Winnie The Pooh. Ma perché Apple ha scelto di regalarci proprio quel libro? La risposta ci viene data da Eddy Cue, il quale ha dichiarato che questa decisione fu presa direttamente da Steve Jobs.

Steve iPad

Eddie Cue oggi si trovava a New York, precisamente al palazzo di giustizia Daniel Patrick Moynihan nella Lower Manhattan, per presenziare all’inchiesta aperta dall’antitrust per il mercato dei libri digitali. In questa occasione Cue ha avuto modo di rilasciare alcuni interessanti dettagli riguardanti le motivazioni che hanno spinto Apple a scegliere proprio il libro Winnie The Pooh come esempio da regalare a tutti gli utilizzatori di iBooks.

Il motivo è semplice: Steve Jobs voleva quel libro. Lo scelse sia per il piacere personale nei confronti del libro, ma anche (e soprattutto) perché si prestava bene ad essere un buon esempio pratico di ciò che iBooks poteva realmente fare. E’ un libro pieno di immagini e di illustrazioni, caratteristiche che iPad supporta pienamente.

Eddie Cue ha inoltre spiegato che, durante la presentazione di iPad, Jobs scelse di mostrare a tutti True Compass, il libro postumo di Ted Kennedy, perché questo personaggio significò molto per lui.

L’ultima curiosità riguarda la partecipazione stessa di Jobs nella progettazione di iBooks: fu proprio lui a volere fortemente l’effetto che simula il cambio della pagina come su un libro cartaceo. Questa caratteristica probabilmente è destinata a scomparire entro la fine dell’anno, quando Jony Ive ed il suo team finiranno di portare la nuova interfaccia grafica di iOS 7 anche nelle applicazioni esterne.

Via | Cult Of Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: