Wozniak: Steve non era il ‘santo’ che apparirà nel film ‘Jobs’

Steve Wozniak, fondatore di Apple insieme a Steve Jobs, ha nuovamente espresso la sua opinione riguardo jOBS, il film di prossima uscita nelle sale cinematografiche che racconta la vita del CEO scomparso. Woz ha dichiarato che Jobs non era propriamente un Santo come verrà descritto nella pellicola e che il visionario più grande degli ultimi anni ha commesso alcuni gravi sbagli.

jobsmovie2

Wozniak torna a parlare di jOBS dopo le sue critiche espresse lo scorso Gennaio. Egli infatti disse che le scene che furono pubblicate non erano per niente veritiere, ma negli ultimi giorni ha deciso di ritrattare (in parte) le proprie dichiarazioni ed ha aggiunto alcuni dettagli in più. Ecco le parole di Steve Wozniak:

Accetto molte interpretazioni artistiche per il bene dell’intrattenimento e dell’ispirazione, fino a quando il significato implicito delle diverse scene è accurato. Non posso giudicare qualcosa che non ho ancora visto.

Però ho come la sensazione che questo film ritrarrà Steve come un Santo che veniva ignorato piuttosto che come una persona che ha avuto un ruolo chiave nel portare Apple al fallimento nonostante i proventi immessi nella società.

Il mercato Macintosh fu creato nei 3 anni successivi al licenziamento di Jobs, con grande sforzo da alcune persone che lo stesso Jobs disprezzava.

Egli conclude poi dicendo che Apple si è servita più avanti del “nuovo Jobs” grazie alle sue esperienze avute nei primi anni ed infatti furono creati grandi prodotti, come iPod, iTunes, gli Apple Store e più recentemente anche iPhone ed iPad.

Parole quindi dure quelle di Wozniak, ma come egli stesso ha ammesso, finché il film non sarà disponibile nessuno potrà rilasciare dichiarazioni oneste.

Via | Cult Of Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: