Apple presenta OS X Mavericks: oltre 200 novità per il sistema operativo Desktop di Cupertino

Sono tantissime le novità e le anteprime presentate durante il Keynote del WWDC di quest’anno che sicuramente si è presentato come uno dei più ricchi. Due in particolare sono state le anteprime software presentate, il nuovo sistema operativo iOS7 completamente rivoluzionato e il successore di Mountain Lion, OS X Mavericks 10.9.

hero_wave

Partiamo subito dal nome, non più caratterizzato da felini come è stato sin dall’inizio, ed infatti questa volta Apple ha deciso di adottare il nome Mavericks e per chi non lo sapesse Mavericks è uno spot (in gergo, un sito in cui è possibile fare surf) per la pratica del surf situato al largo della costa nord della California e per questo che lo sfondo è rappresentato da delle onde. L’icona è molto semplice, come d’altronde è lo stile che Apple sta cercando di applicare ai suoi prodotti e sistemi operativi.

La grafica generale del sistema rimane invariata, nonostante molti aspettavano delle novità in merito, ma questo non è un dettaglio rilevante, lo sono invece tutte le novità introdotte a partire dalle nuove applicazioni Mappe e iBooks che fanno – finalmente – il loro ingresso anche nella versione desktop del sistema operativo di Apple. L’azienda californiana ha concesso una developer preview agli sviluppatori per iniziare a preparare le applicazioni al nuovo sistema.

Schermata 2013-06-12 alle 18.33.48

.

Il Mac entra nel club del libro

Finalmente iBooks arriva anche su OS X e con se porta il piacere della lettura anche sul Mac! Tutti i libri disponibili su iBook Store saranno compatibili anche con la versione per Mac ed inoltre grazie ad iCloud potremo ri-scaricare i nostri libri e tenere sincronizzati i segnalibri e le note prese durante la lettura. L’applicazione è realizzata in modo dinamico e le note appaiono magicamente allargando la finestra così da lasciare il libro libero dagli appunti.

ibooks_studying

Inoltre sarà possibile visualizzare più di un libro contemporaneamente per poter vedere più note o comunque consultare più libri contemporaneamente.

.

Mappe: ora anche sul Mac!

Poco più di un anno fa Apple ha presentato la sua versione di Mappe per dispositivi iOS e finalmente a distanza di un anno Apple ha deciso di rendere l’applicazione disponibile anche su Mac. Tutte le funzioni sono state adattate per Mac e sarà quindi possibile consultare percorsi o volare sulle città con la funzione “flyover” e vedere le mappe in 3D ma soprattutto consultare i dettagli dei POI (Punti di interesse).

Schermata 2013-06-12 alle 18.43.42

Una funzione molto interessante e dedicata esclusivamente a Mac è “Invia ad iOS” che vi permetterà di calcolare un percorso, trovare un ristorante o pianificare un itinerario dall’applicazione Mappe su Mac e inviare direttamente sul dispositivo iOS desiderato il tutto senza dover ripetere la stessa ricerca o calcolo dell’itinerario.

.

Calendario, addio pelle!

Cambia anche la grafica del nuovo Calendario che perde la pelle e diventa molto più minimale con uno sfondo bianco e tab completamente colorati, senza altri artefatti inutili. Cambia anche l’inspector, ovvero il pannello che ci permette di modificare le impostazioni dell’appuntamento dove ora sarà anche possibile vedere la mappa nel quale si terrà l’evento o appuntamento registrato ed inoltre ci fornirà anche la stima del tempo di arrivo in base alla posizione in cui ci troviamo.

Schermata 2013-06-12 alle 18.45.44

Cambia anche la visualizzazione mensile. Adesso la settimana corrente verrà visualizzata con una linea continua colorata e sarà possibile avere uno scroll orizzontale continuo senza, non più mese per mese.

.

Finder Tab: una finestra, tab multipli

Arrivano finalmente i Tab sul Finder!  Non sarà più necessario avere più finestre del Finder aperte per consultare diverse cartelle o percorsi ma in OS X 10.9 basterà aprire un nuovo tab e raggiungere il nuovo percorso. Spazio guadagnato, lavoro assicurato!

Schermata 2013-06-12 alle 18.47.07

Potremo quindi ad esempio spostare un file semplicemente trascinandolo da un tab all’altro, senza avere lo schermo invaso da finestre differenti.

.

iCloud Keychan, le password al sicuro sul cloud!

Altra novità molto interessante è iCloud Keychan, che si va ad aggiungere agli altri servizi cloud offerti da Apple. iCloud Keychan permette di salvare automaticamente le password sul cloud in modo da averne accesso su qualsiasi Mac dove è configurato il vostro account iCloud. Ovviamente la cosa comoda è che navigando su internet Safari ricorderà le password dei vostri account che avete salvato e autocompleterà i campi richiesti una volta raggiunto il sito interessato.

icloud_keychain_creditcard

Non solo le password. Infatti è possibile salvare anche i dati della vostra carta di credito in modo da inserire automaticamente i dati della carta scegliendone tra le varie impostate, senza dover prendere ogni volta la carta fisica per leggerne il numero. Ma non solo, le password non vengono condivise solo tra Mac ma potranno essere utilizzate anche su iPhone e iPad con iOS 7. Nei prossimi giorni pubblicheremo un articolo dedicato su come attivare questa funzione tra i dispositivi.

.

Display Multipli e finalmente indipendenti

Non vorrei essere ripetitivo ma questa è un’altra grande novità che in moltissimi aspettavano o per lo meno che mancava da troppo tempo. Nelle precedenti versioni di OS X, infatti, con un monitor esterno collegato non era possibile utilizzare il monitor esterno (o proiettore) e quello del portatile in maniera indipendente e se veniva messo uno dei due a tutto schermo non il secondo non poteva essere utilizzato. Da 10.9 invece tutto cambia!

multiple_displays_fullscreen

Anche in questo caso, non finisce qui! Anche Mission Control diventa indipendente sui due monitor e sarà possibile creare desktop virtuali relativi al monitor nel quale è presente il cursore. Dulcis in fundo! Anche con AirPlay Mirroring potremo godere di queste funzioni!

.

Notifiche interattive e aggiornamenti da siti web!

Con Mountain Lion sono arrivate le notifiche e con Mavericks si evolvono aggiungendo la possibilità di interagire con esse. Ad esempio, se ci arriva un messaggio con iMessage avremo la possibilità di rispondere direttamente senza aprire l’applicazione, semplicemente scrivendo all’interno della nuvoletta che indica la notifica.

Schermata 2013-06-12 alle 19.05.33

Inoltre grazie al supporto di Safari sarà possibile ricevere notifiche direttamente da siti web. Ad esempio, se vinciamo un’asta su ebay arriverà la notifica che indica la vincita e se cliccheremo su di essa ci reindirizzerà alla pagina dell’inserzione vinta. E da 10.9 le notifiche arriveranno anche se il computer è in stato di blocco con password.

.

Tag, per catalogare i tuoi file!

Crea tag (etichette) di ogni genere e cataloga i file! Associare file a tag permetterà nel caso di organizzare nel meglio i vostri file e in caso di ricerca potrete visualizzare tutti i file legati ad uno o più tag. Sarà possibile associare un tag ad un file anche in fase di salvataggio direttamente dall’applicazione che state usando, ad esempio potete catalogare tutte le fatture con un tag fatture o documenti importanti.

Schermata 2013-06-12 alle 19.07.59

Ci sono tantissime altre funzioni introdotte, ad esempio relative alle applicazioni che utilizzano più energia in esecuzioni. Semplicemente cliccando sull’icona della batteria potrete controllare in real time se è presente qualche app che utilizza eccessiva energia.

Schermata 2013-06-12 alle 19.09.19

Questa è solo una piccolissima introduzione di Mac OS X Mavericks Developer Preview che stiamo attualmente testando. Vi presenteremo tramite diversi articoli le varie novità delle applicazioni e del sistema nel corso delle prossime settimane.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: