Which?: iPhone 5 è lo smartphone più lento fra tutti i top di gamma, Galaxy S4 il più veloce

La rivista Which? ha messo a paragone tutti gli smartphone fra i top di gamma che propongono le varie società concorrenti: si sono paragonati Galaxy S4, HTC One, Xperia Z, Nexus 4, Galaxy Note 2, BlackBerry Z10 ed iPhone 5. I risultati sono stati catastrofici per il nostro smartphone preferito.

iphone-sales-slow-as-buyers-wait-for-iphone-5-08a0debf5e

Logicamente quando si parla di potenza bruta gli iPhone sono stati sempre surclassati dalla concorrenza. iPhone 5 ha un “misero” dual-core 1.2GHz che nulla può in un contesto basato esclusivamente su benchmark sintetici. Lo smartphone di Apple ha totalizzato 1.664 punti  durante i test di Which? mentre l’antagonista diretto concorrente Galaxy S4 quasi il doppio con 3.188 punti.

Quest’ultimo è stato utilizzato nella versione con Qualcomm Snapdragon 600 da 1.9GHz, un quad-core basato su un’architettura efficiente tanto quanto quella di Cupertino, con una GPU Adreno 320 anch’essa molto performante e 2GB di RAM. Tuttavia, come segnala lo stesso Cult of Android, la potenza bruta non è tutto e quello che importa è l’esperienza utente.

Il Galaxy S4 utilizza Android, con una personalizzazione particolarmente invasiva che lo rende lento ed impacciato in molti casi, manifestando lag evidenti in tante occasioni. iPhone 5 monta un sistema operativo estremamente ottimizzato per l’hardware in uso che gli permette di avere performance decisamente superiori a fronte di una potenza bruta largamente inferiore. Macworld ha in passato riportato: “I nostri colleghi di PC Advisor hanno paragonato l’esperienza quotidiana fra Galaxy S4 ed iPhone 5 e sostengono che S4 è più lento e lagga di più, nonostante le caratteristiche migliori ed i risultati nei benchmark.”

Di seguito riportiamo la classifica di Which?:

  1. Samsung Galaxy S4
  2. HTC One
  3. Sony Xperia Z
  4. Google Nexus 4
  5. Samsung Galaxy Note 2
  6. BlackBerry Z10
  7. Apple iPhone 5
Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: