Apple rilascia alcune dichiarazioni dopo la decisione della Corte Suprema sui matrimoni gay

Da poche ore negli Stati Uniti d’America, la Corte Suprema ha dichiarato incostituzionale la legge che vietava i matrimoni gay, il famigerato Defence of Marriage Act (DOMA). Anche Apple manifesta la propria approvazione attraverso una dichiarazione ufficiale.

applelogo

Apple ha da poco rilasciato una dichiarazione pubblica in seguito alla decisione della Corte Suprema al fine di abbattere il divieto dei matrimoni gay, e stabilendo che la DOMA era incostituzionale. L’azienda, che in precedenza si era unita ad una petizione depositata presso la Corte Suprema al fine di favorire l’abolizione di certe leggi, ha rilasciato questa dichiarazione ad AllThingsD:

Apple supporta fortemente l’uguaglianza nel matrimonio che consideriamo come una questione di diritti civili. Ci complimentiamo con la Corte di Cassazione per le sue decisioni odierne.

Anche altre aziende del settore hanno espresso sostegno per la sentenza della Corte Suprema, proprio come Apple. Google ha inserito un “Easter Egg” nei risultati di ricerca per la parola ‘gay’, ed anche Instagram ha inserito immagini di festa sulla sentenza nel blog.

Apple è stata a lungo favorevole ai diritti dei gay, spesso affermando che si tratta di una “questione di diritti civili”. L’azienda ha donato 100 mila dollari per la campagna “No on 8” in California ed inoltre ha elargito benefici sanitari per coppie dello stesso sesso.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: