Continua il declino degli iPhone in Europa, Samsung cresce

Android è inarrestabile in Europa, soprattutto per via dell’ampia scelta che il sistema operativo di Google offre all’utente sia dal punto di vista dei prezzi che da quello di dimensioni e form factor. Di contro, iPhone mostra una leggera flessione nelle vendite.

How-to-switch-from-Android-to-iPhone

Il settore degli smartphone è cresciuto solamente del 12% nell’ultimo anno nell’Europa occidentale, il più basso tasso di crescita che la IDC ha valutato dal 2004 ad oggi. I dispositivi distribuiti nel Vecchio Continente sono stati circa 31 milioni. In forte declino, e quello è già più giustificabile, anche il settore dei feature phone, che lasciano sempre più spazio a quello dei cellulari più evoluti Android, iOS e Windows Phone.

Il declino, secondo l’IDC, è dovuto alla crisi soprattutto nei paesi dell’Europa del Sud, mentre in quelli del Nord si sta verificando una sorta di saturazione del mercato: molti utenti dispongono già di uno smartphone e non hanno intenzione di sostituirlo nel breve termine.

Francisco Jeronimo, dirigente nel settore delle ricerche presso IDC, ha dichiarato che stiamo attraversando una seconda fase nel processo di adozione di smartphone in Europa. La prima fase era mossa da quegli utenti che sono disposti a spendere “cifre premium” per avere performance e funzionalità premium, mentre la seconda fase è mossa da un’utenza poco esigente che probabilmente sostituirà il proprio feature phone con un altro cellulare dotato di funzionalità base.

IDC01

Il mercato europeo è ancora dominato da Android con il 69% delle vendite totali (circa 21.9 milioni di dispositivi), un aumento considerevole rispetto al 55% che occupava l’anno scorso. Apple continua a perdere terreno e vanta adesso il 20%, rispetto al 25% dell’anno scorso. Windows Phona migliora, ma ancora occupa una percentuale troppo sottile (circa 6%) per impensierire gli altri colossi in gioco.

IDC02

Via | IDC

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: