Ecco le nuove tariffe per il roaming in Europa, attive a partire da oggi

A partire da oggi, 1 luglio 2013, sarà attivo un nuovo regolamento dell’Unione Europea che prevede sostanziali riduzioni dei costi per gli utenti sia per le chiamate, che per l’invio di SMS che, soprattutto, per la navigazione ad internet.

eu-roaming-charges-web

Taglio di prezzi per il roaming in Europa a partire da oggi, 1 luglio 2013. Da oggi sarà infatti possibile utilizzare le nuove tariffe che permetteranno un abbattimento dei costi di circa il 91% rispetto a quanto avveniva nel 2007, per quanto riguarda la navigazione ad internet. I prezzi di chiamate ed SMS è stato ridotto nello stesso lasso di tempo di circa l’80%.

“L’UE deve mettersi al servizio dei cittadini europei nella loro vita quotidiana”, ha detto Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione Europea. “Le ultime riduzioni dei prezzi prevedono un risparmio maggiore fin da quest’estate e rappresentano un passo importante verso l’eliminazione definitiva di questi costi aggiuntivi. Si tratta di un vantaggio sia per i consumatori che per le compagnie, in quanto allontana il fattore “paura” dal mercato, favorendone la crescita.”

Le nuove tariffe in roaming in tutti i paesi dell’Unione Europea sono i seguenti:

  • Download di dati o navigazione internet: 45 centesimi/Megabyte (MB) (addebitati per Kilobyte utilizzato) + IVA (-36% rispetto al 2012);
  • Chiamate effettuate: 24 centesimi/minuto + IVA (-17% rispetto al 2012);
  • Chiamate ricevute: 7 centesimi/minuto + IVA (-12,5% rispetto al 2012);
  • Invio di SMS: 8 centesimi/minuto + IVA (-11% rispetto al 2012).

È previsto un ulteriore abbattimento dei costi per il prossimo anno, in cui le chiamate effettuate passeranno a 19 centesimi al minuto, mentre riceverne costerà solamente 5 centesimi al minuto. Inviare SMS costerà 6 centesimi mentre la navigazione ad internet avrà un prezzo di 20 centesimi per ogni Megabyte di traffico utilizzato.

Via | Europa.eu

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: