I Paesi BRIC costituiranno il mercato per smartphone più vasto entro il 2018

I Paesi BRIC, ovvero Brasile, Russia, India e Cina negli ultimi anni hanno compiuto enormi sviluppi in moltissimi campi, arrivando ad eguagliare ed a superare alcune Nazioni leader del settore. Ora si stima che i BRIC sorpasseranno gli Stati Uniti anche sul fronte smartphone. Quando? Entro il 2018.

BRIC-001

Il 2018 sarà l’anno del sorpasso dei BRIC nei confronti degli Stati Uniti, il mercato smartphone più sviluppato. Da qui ad allora infatti, è stato calcolato che i 4 Paesi occuperanno le prime 7 posizioni per quanto riguarda il mercato degli smartphone. Stati Uniti ed Europa Occidentale si dovranno accontentare di un “misero33% della quota di mercato (attualmente posseggono il 39%), mentre i 5 Paesi in testa alla classifica riusciranno ad ottenere un bel 51% totale consentendo ai BRIC di guadagnare un terzo del mercato globale degli smartphone.

Secondo ABI Research, il sorpasso degli Stati Uniti avverrà già quest’anno, quando la Cina diverrà il maggior mercato di smartphone. Brasile ed India invece riusciranno ad entrare nelle prime 4 posizioni. La Russia invece si dovrà accontentare della settima posizione a partire dal 2018, per l’appunto.

Budget-iPhone-concept-iOS-7-Martin-Hajek-teaser-e1372538234763

Dati gli enormi cambiamenti del mercato globale è tempo che le aziende come Apple si attrezzino: in Cina serve un dispositivo economico, in India servono più rivenditori, in Russia servono invece smartphone efficienti ed a prezzi accessibili.

È quindi tempo che Apple recuperi lo svantaggio che ha nei confronti di Android, il quale grazie alle sue caratteristiche è riuscito a diffondersi ovunque nel mondo, offrendo a moltissime persone la possibilità di collegarsi al web acquistando semplicemente un dispositivo dal costo contenuto.

Via | iDownloadBlog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: