iWork per iCloud disponibile per gli sviluppatori (e non) in versione beta

Nel corso della serata di ieri, mercoledì 3 luglio, Apple ha espanso il rilascio graduale della versione web della propria suite iWork, composta da Pages, Numbers e Keynote: questa è disponibile per una fascia d’utenza più grande, incluso anche alcuni non addetti ai lavori.

13.07.03-iWork_iCloud

Apple ha inviato un’email a tutti gli sviluppatori registrati al Developer Program, tenendo presente la disponibilità di iWork per iCloud disponibile accedendo alla pagina beta.icloud.com con un Apple ID valido ed attivo. Il servizio tuttavia è disponibile anche per moltissimi utenti che non hanno il proprio ID registrato con il programma specifico per gli sviluppatori e sembra accessibile ad una più vasta fetta d’utenza, probabilmente per un errore tecnico da parte della società.

Tramite iWork per iCloud, l’utente può utilizzare delle versioni web semplificate dei tool della suite per Mac OS su qualsiasi piattaforma, accessibili da qualsiasi browser internet compatibile. Per la prima volta, quindi, gli utenti Windows o Linux potranno visualizzare e modificare i file .pages con un software della società di Cupertino. Logicamente non dobbiamo aspettarci un client completo per l’editing dei file, ma solamente delle funzioni basilari per poter correggere al volo i nostri documenti.

Pur non avendo tantissime funzioni pensate per l’ambiente professionale (che ad esempio non mancano in Google Docs), iWork per iCloud è comunque un’ottima suite di lavoro pensata per il web, fra le più robuste e funzionali in assoluto.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: