2°Me… la rubrica dedicata alle vostre opinioni! #18 Quanto dovrebbe costare l’iPhone economico?

2°Me… è la nuova rubrica di iSpazio dedicata completamente alle vostre opinioni! Continui rumors vedono come protagonista il sempre più acclamato ‘iPhone economico’, che potrebbe arrivare in un futuro non molto lontano. Vi chiediamo qual è il giusto prezzo che secondo voi Apple dovrebbe associare a questo terminale. Potete rispondere al sondaggio direttamente su Facebook!

sondaggio-online2

Non sappiamo se Apple effettivamente andrà contro la sua filosofia presentando un dispositivo economico e non sappiamo in che modo questa scelta potrà influenzare il mercato degli smartphone in generale e dei propri iDevice nello specifico, possiamo solo fare delle ipotesi.

Io stesso ero molto dubbioso riguardo la scelta di realizzare un iPad di dimensioni ridotte, scelta in controtendenza con le dichiarazioni fatte in precedenza, ma Apple è stata in grado di sorprenderci con il proprio iPad mini, realizzando un prodotto molto apprezzato dal pubblico. Tra l’altro è un modello più economico rispetto ai ‘fratelli maggiori’.

steve_jobs_tim_cook_iSpazio_ipad_mini_sandpaper-171389

Nel caso dell’iPad mini non si trattava però di andare contro una filosofia radicata all’interno dell’azienda come nel caso dell’iPhone economico, quindi sarà davvero una bella sfida e non vedo l’ora di scoprire cosa si inventeranno questa volta.

Nell’attesa possiamo però discutere sull’attributo che i media e tutti gli utenti utilizzano per distinguere questo ipotetico nuovo modello di iPhone: economico.

Per quanto economico, quanto può costare un iPhone?

Al di là dei costi dei materiali, di produzione e di trasporto, sappiamo che il prezzo dell’iPhone lievita per altri motivi legati alla pubblicità, alla progettazione ed ai servizi post-vendita, ma soprattutto perché “c’è gente disposta a spendere una certa cifra“, che col proprio acquisto determina utili per l’azienda.

L’incontro tra la domanda e l’offerta nel caso di Apple si verifica sempre per prezzi elevati, perché Apple può contare su una certa categoria di clienti, parte dei quali affezionati che rivendono il precedente modello per acquistare il nuovo.

13.07.03-iPhone_Lite_Shell

Sicuramente Apple punterà ad allargare la propria clientela proponendo un iPhone low-cost, ma questo potrebbe rompere gli equilibri, a partire da quei clienti che comprano il modello costoso rivendendo il ‘vecchio’, perché il mercato dell’usato diventerebbe meno appetibile con un iPhone nuovo ed economico. Inoltre tutti i modelli di iPhone potrebbero subire una svalutazione, sia sul mercato che nella mente dei potenziali clienti.

iphone_plastic_yellow_red_green

Come abbiamo già scritto in maniera provocatoria in un altro articolo: “L’iPhone economico ha bisogno di essere brutto“, nel senso che deve conquistare il mercato di fascia bassa senza però intaccare quello duramente conquistato della ‘fascia alta’, detto in maniera brutale: un dispositivo non indirizzato ad un utente Apple, ma che sia appetibile per un utente Android.

low_cost_iphone_render_colors-800x450

Apple di solito quando rilascia un nuovo modello di iPhone continua a vendere quello precedente abbassando il prezzo ed in teoria è quello l’iPhone ‘meno costoso’: 730€ per iPhone 5, 630€ per iPhone 4S, 430€ per iPhone 4. Un eventuale nuovo ‘iPhone economico’ potrebbe prendere il posto che occuperebbe l’iPhone 4S all’uscita dell’iPhone 5S/6.

Secondo questo ragionamento il prezzo dell’iPhone low-cost dovrebbe essere circa 430€. Naturalmente può sembrare assurdo ipotizzare un prezzo senza conoscere le caratteristiche precise del dispositivo, ma ipotizzando che le specifiche tecniche siano proporzionali al prezzo, ci chiediamo quale sarebbe il miglior ‘prezzo economico’ per un nuovo iPhone.

Domanda

La parola adesso passa a voi, abbiamo aperto un sondaggio sulla pagina Facebook iSpazio: Quanto dovrebbe costare l’iPhone economico?

voto

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: