Continua il declino di Vine dopo l’introduzione dei brevi video anche in Instagram

Vine, il social network di Twitter interamente dedicato alla pubblicazione dei video, prosegue inesorabilmente la sua strada verso il declino, soccombendo per via delle funzionalità offerte da Instagram. I download di Vine sono crollati, come dimostrano le posizioni dell’applicazione sui vari App Store mondiali.

Vine-App-iPhone-5

Vine, nonostante in Italia non sia mai stata apprezzata veramente, in altre parti del mondo era considerata un vero e proprio successo, tant’è che il numero di condivisioni sul social network superò addirittura quello di Instagram.

Il suo successo è però stato frenato bruscamente proprio da Instagram, la quale lo scorso 20 Giugno si è aggiornata introducendo la killer feature per Vine: la condivisione video col supporto ai filtri. Gli utenti hanno quindi preferito utilizzare Instagram piuttosto che Vine, sfruttando così la possibilità di creare fotografie e video personalizzati da un’unica applicazione.

Si pensò che per Vine fosse un duro colpo, ma che prima o poi la situazione si sarebbe stabilizzata. Invece non sembra che le cose stiano andando veramente così: a quasi un mese di distanza il social network di Twitter sta perdendo ancora molte posizioni in App Store, a differenza di Instagram, la quale continua a salire.

Prendendo come esempio i principali Store notiamo infatti la seguente situazione:

  • Regno Unito: dalla 7ª posizione alla 21ª.
  • Brasile: dalla 16ª posizione all’86ª.
  • Svezia: dalla 5ª posizione alla 23ª.

L’andamento dei download di Vine è la dimostrazione di quanto il mercato delle applicazioni sia estremamente variabile: solo pochi mesi fa nessuno avrebbe mai immaginato un declino così rapido.

Via | BGR

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: