Anche il Palm Pre può considerarsi Jailbroken! La sicurezza del nuovo terminale non raggiunge livelli molto alti

Vi ricordate di Steven Troughton-Smith? E’ uno sviluppatore iPhone con diverse applicazioni sia in Cydia che in AppStore. Il ragaazzo ha acquistato anche un Palm Pre e dopo pochi giorni ha gia trovato un modo per far girare del codice non firmato ed eseguire il Jailbreak!

Il nuovo Pre può essere utilizzato in “modalità sviluppatore” ed in quel caso ha una shell di root accessibile tramite USB, per cui risulta molto meno blindato dell’iPhone. L’interfaccia utente e tutte le applicazioni inoltre, sono scritte in Javascript per cui è possibile modificare a piacere il codice sorgente senza ricompilare nulla. A tal proposito è stato anche possibile far girare applicazioni scritte in C/C++ per Linux, tramite un semplice Hack, ed il video che trovate di seguito ne è da esempio (mostrando Doom in azione):

Steven Troughton-Smith alla luce delle sue “scoperte” è stato invitato ad un meeting di ingegneri Palm per ri-elaborare il WebOS (il sistema operativo che utilizza il terminale).

[Via]

Vi ricordate di Steven Troughton-Smith? E’ uno sviluppatore iPhone con diverse applicazioni sia in Cydia che in AppStore. Il ragaazzo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: