Esplode un altro iPhone: donna rischia di perdere un occhio

Nelle ultime ore una donna ha riportato una lesione ad un occhio provocata dall’esplosione del suo iPhone 5, a seguito di una comune telefonata.

iphone esploso

Dopo i recenti casi della donna folgorata e del ragazzo in coma, entrambi causati dall’esplosione dell’iPhone (per via di un malfunzionamento del caricabatterie non ufficiale con il quale erano collegati i dispositivi), sul suolo cinese si è da poco verificato un nuovo incidente.

Durante una lunga telefonata -di circa 40 minuti- il dispositivo pare essersi surriscaldato più del dovuto, costringendo la donna a distanziare l’orecchio dal dispositivo. Il calore, quasi insopportabile, ha fatto decidere al malcapitato di riagganciare per lasciar riposare il dispositivo, ma era già tardi: all’interno del dispositivo si era già avviata una combustione della batteria che in pochi attimi è esplosa. Il fatto ha provocato la frammentazione del vetro frontale, facendo schizzare diversi piccoli pezzi di vetro da tutte le parti. Uno di questi è finito nell’occhio della donna, la quale si è subito accorta di non riuscire più ad aprirlo. Immediatamente ricoverata in ospedale, il medico si è trovato di fronte ad un bulbo oculare rosso ed infiammato, con un piccolo graffio sul lato.

A seguito di alcune recenti indagini, è stato scoperto che la donna in passato aveva tentato la sostituzione gratuita del dispositivo per via di una piccola crepa in alto a destra, causata dalla caduta del dispositivo. Com’è giusto che sia, Apple non sostituisce gratuitamente il dispositivo (anche se in garanzia) per danni accidentali, così la donna ha deciso di non procedere con la consueta riparazione/sostituzione del dispositivo continuando ad utilizzarlo con la crepa, visto che era comunque ancora completamente utilizzabile.

Una scelta che, col senno di poi, le è quasi costata un occhio.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: