Facebook acquista Mobile Technologies, azienda leader nel riconoscimento vocale e traduzione automatica

 

Facebook ha acquisito Mobile Technologies, nota azienda con un team impegnato da molto tempo dietro alcune delle migliori tecnologie di riconoscimento vocale e traduzione vocale. Cos’avrà in mente il social network più famoso del mondo?

jibbigo

L’azienda da poco acquisita è responsabile dello sviluppo dell’app di traduzione vocale Jibbigo, ancora disponibile gratuitamente su App Store.

App ID errato

L’app si piazza al ventunesimo posto tra i software più redditizi di iOS. Jibbigo infatti è disponibile gratuitamente, ma richiede il download di pacchetti specifici tramite in-app purchase. L’acquisizione è stata ufficializzata da Tom Stocky, Director of Product Management di Facebook:

Sono entusiasta nell’annunciare che abbiamo deciso di acquisire Mobile Technologies, azienda con un team formidabile che sta dietro ad alcune delle migliori tecnologie di riconoscimento vocale e traduzione automatica. Con questo accordo accoglieremo alcuni dei migliori talenti del settore per il nostro team di progettazione sito in Menlo Park, California.

Schermata 2013-08-13 alle 13.08.17

Quello delle traduzioni vocali, è un settore dove di recente si stanno concentrando molte aziende. Google in primis è da diverso tempo impegnata su questo fronte mostrando i potenziali sviluppi di quello che entro i prossimi anni potrebbe diventare un sistema di traduzione automatica.

Se guardiamo a Facebook, possiamo immaginare ad uno strumento integrato che annullerà le barriere linguistiche che si ergono tra gli utenti del social network. Per il momento l’applicazione è ancora disponibile su App Store e non è chiaro se lo sarà anche in futuro come lo è stato effettivamente per Instagram. Jibbigo ha annunciato ufficialmente l’acquisizione da parte di Facebook sul suo sito, ma al momento non sono stati rivelati piani futuri per la propria applicazione.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: