Google Maps aggiunge gli incidenti in tempo reale su iOS grazie a Waze

Da oggi utilizzando Google Maps per iOS, in alcuni Paesi sarà possibile vedere in tempo reale anche gli incidenti stradali, in modo da poter evitare probabili ingorghi non ancora segnalati. Per ora l’Italia ne è esclusa, ma quando la funzionalità sarà a pieno regime il servizio arriverà anche da noi.

waze_incident

Ricordate che qualche tempo fa Google acquistò Waze? Ebbene, oggi questo acquisto ha iniziato a dare i suoi frutti.

Google ha infatti annunciato sul suo blog ufficiale che da oggi è possibile vedere in tempo reale gli incidenti segnalati sull’applicazione Waze. Questa nuova funzionalità è molto utile in quanto fino ad oggi negli aggiornamenti sul traffico non esisteva la possibilità di calcolare il ritardo causato dagli incidenti stradali. In questo modo è quindi possibile scegliere una strada alternativa per evitare probabili ingorghi.

La nuova funzionalità, già disponibile sia su iOS che su Android, è integrata nativamente senza bisogno di dover aggiornare l’applicazione. L’unica nota negativa è che è disponibile solo in alcuni Paesi scelti: Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Francia, Germania, Messico, Panama, Perù, Regno Unito,Svizzera e Stati Uniti.

L’Italia è quindi al momento esclusa, ma essendo una delle nazioni che più ha contribuito allo sviluppo di Waze, senza dubbio verrà inclusa molto presto a questa lista di Paesi.

Inoltre, l’acquisto da parte di Google ha portato anche alcuni benefici a Waze: una delle novità è la possibilità di sfruttare Google Street View per aggiornare in maniera ancora più precisa le mappe di Waze, sempre attraverso il sito ufficiale.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: