Google acquisisce ‘Bump’, la prima app per la condivisione di file per iOS

Apple ha numerosi competitor, ma tra questi uno dei più importanti è senza dubbio Google. Quest’ultima ha da poco effettuato un’importante operazione di mercato, acquisendo la nota app Bump. L’applicazione è stata una delle prime a comparire in App Store, ed ora fa parte della concorrenza.

unnamed

L’annuncio arriva direttamente da David Lieb, co-fondatore della società che ha sviluppato l’app in questione. Bump, per chi ancora non la conoscesse, permette agli utenti di condividere contatti, foto e altro con i vari utenti Bump, semplicemente “urtando” i dispositivi tra loro, anche tra diverse piattaforme.

Come affermato dallo stesso Lieb:

La missione di Bump è sempre stata quella di costruire gli strumenti più semplici per condividere le informazioni che ti interessano con altre persone e dispositivi. Ci sforziamo di creare esperienze quasi magiche, rese possibili grazie ad una continua innovazione nell’elaborazione di dati e algoritmi.

Proprio per questo motivo siamo più che entusiasti per l’offerta di Google, una società che condivide la nostra convinzione che un’applicazione di computing per problemi complessi possa cambiare radicalmente il modo in cui interagiamo con gli altri ed il mondo.

Bump e Flock continueranno ad essere come sempre disponibili nello store Apple, ma non è detto che lo siano ancora a lungo. In ogni caso vi terremo costantemente aggiornati.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: