Francia all’attacco: aperta un’inchiesta riguardo i contratti di Apple con gli operatori telefonici

“Apple percepisce un po’ di calore dalla Francia, e questo non ha nulla a che vedere con i nuovi iPhone 5S color champagne” così la fonte introduce la notizia pubblicata soltanto poche ore fa dal Wall Street Journal.

testata-news-antitrust-595x335

A seguito del lancio di iPhone 5S nei primi 10 paesi, sembrerebbe che le autorità francesi abbiano aperto un’inchiesta sugli accordi che ha Apple con gli operatori telefonici. Tutto ciò fa parte della strategia europea che mira a sollevare le pressioni sugli importanti colossi tecnologici statunitensi, o almeno è questo quello che riporta il WSJ.

“Per gli operatori telefonici, i cellulari sono diventati una grande spesa: l’equilibro tra produttori ed operatori sta cambiando” riferisce una fonte anonima.

In poche parole il Ministro dell’Economia francese ha deciso di indagare sui termini di contratto che legano i prodottori di telefoni e gli operatori, quindi Apple è solo una delle tante aziende sotto inchiesta. Ad ogni modo l’azienda poc’anzi citata sta già affrontando simili indagini avviate anche dalla Commissione Europea e da un altro gruppo antitrust indipendente (sempre francese).

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: