iOS 7.0.2 risolve un problema di sicurezza, ma ne aggiunge un altro

Apple ieri ha rilasciato un aggiornamento per iOS 7 per correggere un grave problema di sicurezza che permetteva di eludere il codice di sblocco, ma ironia della sorte questo aggiornamento porta con se un nuovo bug.

ios 7.0.2 bug

Apple è stata rapidissima a rilasciare iOS 7.0.2 dopo le prime segnalazioni che mostravano come evitare l’inserimento del codice nella Lock Screen, forse un po’ troppo veloce, perché come potete vedere in questo video, col nuovo firmware si riesce ad avere accesso completo all’App Telefono senza inserire il codice di sblocco.

Il video è stato caricato su YouTube da Dany Lisiansky, noto all’interno la community Jailbreak per il suo tweak Attacher Pro, e la procedura è stata realizzata su iPhone 5.

Se alcuni passaggi nel video non dovessero essere chiari, ecco di seguito tutte le operazioni eseguite:

  • Utilizzare Siri o il controllo vocale per chiamare un altro dispositivo
  • Premere il tasto FaceTime
  • Quando si apre FaceTime, premere il tasto Power
  • L’iPhone risulterà bloccato, quindi sbloccarlo
  • A questo punto sull’altro dispositivo rispondere alla chiamata
  • Appena eseguito il punto precedente chiudere immediatamente la chiamata

Dopo alcuni secondi sarete all’interno dell’applicazione Telefono e potrete avere accesso a tutti i nomi, numeri ed indirizzi salvati nella rubrica. Come notate nel video, a partire da questa schermata possiamo poi avere accesso anche al rullino fotografico, ai messaggi ed anche a Facebook o ad altre App social se abbiamo inserito dei link in rubrica.

Naturalmente premendo il tasto Home saremo catapultati nella Lockscreen e ci verrà richiesto il codice di sblocco. Non si tratta sicuramente di una procedura “semplice”, ma comunque si tratta di una nuova falla nella sicurezza dell’iPhone.

Apple correrà subito ai ripari anche questa volta?

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: