Woz a tutta birra: ecco le ultimissime dichiarazioni sui nuovi iPhone e non solo

Il co-fondatore Apple Steve Wozniak, in arte Woz, è solito esprimere i suoi pareri personali riguardo alle ultime novità tecnologiche, ed oggi spunta una nuova intervista molto interessante. Woz infatti esprime le sue opinioni su iPhone, smartwatch, Google Glass e molto altro.

Speech By Apple Inc. Co-Founder Steve Wozniak

La stupenda intervista rilasciata a Wired tocca molti punti cruciali del mondo tecnologico attuale, ma prima Woz fa una premessa:

Questi giovani con le loro nuove idee sono le mie persone preferite. Mi ricorda di quando abbiamo iniziato a pensare ad Apple.

Nel 1970, assieme a Steve Jobs, Wozniak ha spostato gran parte della sua attenzione, tempo e denaro, sull’istruzione e su nuovi business. Attualmente ricopre il ruolo di Chief Scientist nella società di archiviazione flash Fusion-io, ed anche lui investe prontamente in nuove tecnologie ed applicazioni.

Woz afferma che:

Le cose migliori che catturano al propria immaginazione sono quelle a cui nessuno aveva mai pensato prima.

Per quanto riguarda il mondo delle applicazioni, Woz vorrebbe vedere nuove soluzioni che adottano un approccio più intelligente per l’utilizzo del linguaggio umano, ovvero app “in cui si parla ad essa come ad una persona normale, o comunque nel modo in cui ci si rivolge ad un essere umano.

Voglio essere in grado di parlare con degli errori nel mio testo, errori nella grammatica intendo. Quando si digitano le parole nella barra di ricerca Google, quest’ultima corregge le tue parole. Con il linguaggio parlato dovrebbe accadere lo stesso, dovrebbe essere abbastanza intelligente per sapere: “no, non hanno senso le parole che ha detto”. Questo è ciò su cui si basano molte società e che cercheranno di implementare nei prossimi 5 o 10 anni.

Un’altra tecnologia che avrà un grande successo sarà lo smartwatch. Un gruppo di ricercatori ha  suggerito che le spedizioni di questi dispositivi potrebbero arrivare a 8,9 milioni durante il 2014, e circa 214 milioni di unità entro il 2018. Ma secondo Wozniak i modelli attuali sono troppo restrittivi.

Voglio avere tutte le funzioni di uno smartphone e la possibilità di navigare, sul mio polso. Voglio un display più grande di quello che stanno producendo attualmente. Stanno iniziando con schermi delle dimensioni dell”iPod nano, che è la dimensione di un normale orologio del passato. Penso che dobbiamo superare questo modello del passato e guardare oltre.

Spero che lo smartwatch del futuro sia indipendente, lavori da solo, e non sia collegato via Bluetooth allo smartphone nella mia tasca. Ma anche se lo fosse non sarebbe così male in fin dei conti.

Un altro notevole prodotto che subirà un notevole sviluppo nel corso dei prossimi cinque anni sono i Google Glass, e il pensiero di Wozniak sul device è abbastanza tagliato e secco:

Penso che abbia buone probabilità di successo, per un solo motivo: Io voglio uno. Non ne possiedo uno solo perché non ho abbastanza tempo per essere un tester.

Con un paio di nuovi iPhone appena lanciati da Apple, è difficile non chiedere a Wozniak il suo punto di vista sui nuovi modelli.

Non ho guardato a lungo il 5C perché per quanto mi riguarda non mi interessa. Molti prodotti Apple devono essere provati con mano prima di essere giudicati, e io ho solamente visto le foto online. Per questo motivo non posso esprimere un parere più specifico.

Solitamente mi interessano molto di più i cosiddetti “top di gamma”, e mi piace il look dell’iPhone 4 e del 5. Adoro l’aspetto e la bellezza del prodotto. Vale la stessa cosa per il nuovo iPhone 5S. Tutto questo mi porta a dire che: ‘Oh mio Dio, ora dovrò comprare tre nuovi telefoni per avere tutti e tre i colori dell’iPhone 5S.’

Voi cosa ne pensate delle parole del mitico Woz?

Via | ArsTechnica

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: