Obama paragona il nuovo sito per l’assistenza sanitaria americana ad iOS 7

Negli Stati Uniti è stato avviato oggi un nuovo sito istituzionale che consentirà di scegliere la propria copertura sanitaria con più accuratezza ed in un modo molto più semplificato rispetto al passato. In seguito alle critiche per alcuni malfunzionamenti, Obama ha paragonato la situazione con i problemi che ha avuto Apple con iOS 7.

obama-apple-macintosh

Cos’hanno in comune il nuovo sito istituzionale americano per l’assistenza sanitaria ed iOS 7? Secondo Obama, sono i problemi di gioventù ad accomunarli.

Da oggi tutti i cittadini americani hanno la possibilità di accedere ad un nuovo sito governativo dedicato all’assistenza sanitaria. Dal momento che però si tratta di uno strumento completamente nuovo, questo ha ricevuto moltissime critiche negative. Per questa ragione il Presidente Obama ha voluto puntualizzare alcune cose, facendo un paragone con Apple:

Come per ogni nuova legge, ogni rilascio di un nuovo prodotto, ci saranno sempre dei problemi da risolvere. Nel nostro caso, questi riguardano l’iscrizione e verranno risolti il prima possibile. Basta pensare che solo un paio di settimane fa Apple ha lanciato un nuovo sistema operativo mobile ed in pochi giorni hanno trovato e risolto un problema che si era presentato.

Non ricordo di nessuno che abbia suggerito di chiudere l’azienda o di smettere di vendere iPhone ed iPad fino a quando non avessero risolto il problema. Questo perché non è così che noi facciamo le cose qui in America, non incitiamo al fallimento.

Lavorerò con chiunque abbia un’idea per far funzionare a dovere l’Affordable Care Act. L’ho ripetuto tante volte: finché sarò Presidente non voglio cedere alle richieste sconsiderate provenienti da alcuni del Partito Repubblicano che vogliono negare l’assistenza sanitaria a prezzi accessibili a milioni di cittadini americani laboriosi.

Tutto questo discorso è nato dal fatto che il nuovo sito istituzionale, com’era prevedibile data la sua importanza, non ha retto all’enorme mole di visite ricevute in pochissime ore. Per questa ragione moltissime persone ancora adesso stanno incontrando difficoltà nel processo di registrazione.

Via | The Verge

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: