Split: tutti i nostri MP3 racchiusi in due piccolissimi auricolari ‘da mordere’

Quello che vi mostriamo oggi è un prodotto che ci sentiamo di definire rivoluzionario, in quanto racchiude più di quanto si possa immaginare: due auricolari senza fili che riproducono la nostra musica e che funzionano…con il battito dei denti!

4ee7ab899311affe77385c0b87f1ba90_large5a76ad7745344bd31210a48a672fd27e_large

Due semplici auricolari. Nulla più. O almeno questo è quello che potrebbe sembrare guardando la foto qui sopra. In realtà è un nuovo progetto Kickstarter nato da due giorni che mira a realizzare in larga scala due piccoli auricolari i quali racchiudono al loro interno un chip per memorizzare i nostri brani ed una batteria che garantisce fino a 24 ore di riproduzione.

3084467c9dc750f837457856d1bb5459_large

I due auricolari sono anche magnetici, così potremo riporli nella tasca ed averli sempre vicini, senza che vadano persi. Ma la grande innovazione arriva adesso: per controllare la riproduzione, bisogna battere i denti! Come potete vedere dalle immagini, One bite (un morso) permette di passare alla traccia successiva; con due “morsi” si regola il volume. Ma non è finita qui, infatti i creatori hanno pensato proprio a tutto: se stiamo mangiando, onde evitare modifiche accidentali, potremo premere l’unico pulsante custodito nell’auricolare destro e disattivare così i controlli.

3c8777d6ab144e459cb688a788597235_large

Nessun bluetooth a mantenere il collegamento tra i due auricolari (che lavorano invece con una tecnologia simile all’NFC), riducendo quindi oltre 1000 volte le radiazioni al nostro corpo che subiremmo invece con tale tecnologia. Per la ricarica ed il trasferimento dei brani si utilizza uno speciale cavo USB.

Immaginate la comodità quando ascoltiamo la musica mentre facciamo sport o magari d’inverno, quando siamo soliti indossare cappotti e sciarpe ingombranti!

a0fccacd03a2a4bfb1094dabee93fa16_large e7c84a4a9d04a373c5c7e5f136fc8b29_large

L’idea è stata concepita e sviluppata dalla Greenwing Audio, start-up con sede a Miami Beach fondata da tre amici (tra cui Umberto Micheli, ragazzo italiano laureato in Neurobiologia presso l’Università di Pisa ed appassionato di progettazione object oriented ed hardware design) che condividono la stessa passione per la musica e per gli accessori.

Per la realizzazione di questo dispositivo sono necessari 435.000$, e ad un mese dall’obiettivo sono già stati raccolti 20.000$. Il prezzo finale si aggirerà intorno ai 150$; in caso di produzione non mancheremo di informarvi a riguardo.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: