Twitterrific, l’applicazione più bella e funzionale per il social network dei cinguettii | Recensione iSpazio

Immagine per Twitterrific 5 for Twitter

Twitterrific 5 for Twitter

The Iconfactory
Gratuiti

Da quanto uso con costanza Twitter, ho sempre sentito la necessità di utilizzare un’applicazione che mi dia tutte quelle funzioni che l’app ufficiale non fornisce, come l’anteprima delle immagini nei tweet e nel complesso una migliore gestione delle timeline…

tw

Fino ad oggi ho utilizzato Tweetbot, applicazione validissima se non fosse che è poco seguita dagli sviluppatori, in quanto di una versione ottimizzata per iOS 7 non se ne è ancora vista neanche l’ombra. Facendo una veloce ricerca sul web ho scovato diverse applicazioni, ma solo una mi ha entusiasmato davvero: sto parlando di Twitterrific, che grazie alla sua interfaccia minimale ed alle gesture incorporate, semplificherà notevolmente la nostra esperienza sul social network.

L’applicazione è stata di recente aggiornata per supportare a pieno la nuova grafica minimale di iOS 7, migliorandola sotto tutti gli aspetti: con uno swipe verso destra sopra un tweet verrà avviata la possibilità di rispondere direttamente a quel messaggio, mentre con uno swipe verso sinistra ne potremo leggere tutte le risposte già pubblicate dagli utenti.

foto-011 foto-006

Apprezzatissima la possibilità di gestire completamente le dimensioni del testo, delle foto profilo, l’interlinea dei tweet, cambiare font o abilitare la modalità giorno/notte (che potremo decidere di abilitare lo switch in automatico in base all’orario): in questo modo potremo personalizzare completamente la timeline in base alle nostre esigenze.

foto-000 foto-003

Grazie alle varie colorazioni inoltre sarà molto facile per noi, scorrendo la timeline, capire quali sono a colpo d’occhio i messaggi pubblicati da noi (in verde), quelli dove siamo stati menzionati (in arancione) e quelli dei nostri following (in nero).

foto-020 foto-015 foto-017

Tramite le impostazioni potremo gestire praticamente ogni cosa, dalle notifiche (decidendo quali ricevere tra menzioni, nuovi follow, aggiunta di preferiti, e tutti gli altri) al servizio per leggere i messaggi in offline; potremo anche abilitare una sorta di segnalibro grazie al quale, quando riapriremo l’app in un secondo momento, riusciremo subito a ritrovare l’ultimo tweet letto e continuare la lettura senza perdercene più neanche uno.

foto-002 foto-014

Molto comoda la visualizzazione di un’anteprima delle immagini, che ci aiuta a ritrovare a colpo d’occhio tutti i messaggi che stanno pubblicando anche un’immagine e che, tramite un semplice tap, può essere ingrandita per essere guardata con più facilità.

foto-005 foto-012

Per i tweet in altre lingue, tramite le impostazioni del tweet potremo aprire un menù contestuale che ci permetterà anche di tradurlo nella nostra lingua; scrivere un tweet è facilissimo, basta infatti selezionare l’apposito tasto in alto a destra per accedere alla schermata di digitazione ed aggiungere immagini e localizzazione ai nostri messaggi.

foto-001 foto-008

La gestione degli account è completa: potremo aggiungere tutti gli account di Twitter che vogliamo, e per ognuno personalizzarne sia lo stile della timeline che i suoni dell’applicazione.

foto-007 foto-022

Last but not least, si può utilizzare l’applicazione anche in modalità landscape.

foto-004

L’applicazione mi ha nel complesso colpito sotto tantissimi aspetti, oltre a quelli già segnalati mi piace sottolineare il fatto che l’applicazione lavora con dei suoni propri sia per quanto riguarda le notifiche, sia per quelli interni quando carichiamo i tweet sulla timeline, quando ne inviamo uno o quando riceviamo una menzione e/o un messaggio privato. I suoni (come tutta l’applicazione, del resto) sono perfettamente in linea con il nuovo iOS 7.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: