Stati Uniti: il blocco degli smartphone Samsung diventerà operativo!

Qualche tempo fa Apple ha ottenuto un’ingiunzione contro Samsung per bloccare la vendita di alcuni dispositivi sul suolo americano a causa della violazione di alcuni brevetti. Samsung ha quindi fatto domanda per ottenere un veto sulla sentenza, il quale però non è stato concesso: il blocco rimane quindi in vigore.

applesamsung.030113

Samsung non è riuscita ad ottenere un veto presidenziale sul blocco delle vendite di alcuni dispositivi negli Stati Uniti.

L’azienda sudcoreana ha infatti giudicato ingiusta la sentenza ed ha quindi fatto regolare domanda per chiederne un veto presidenziale, probabilmente spinta dal fatto che proprio Apple ne ha ottenuto uno lo scorso Agosto.

Il veto presidenziale non è però stato concesso a Samsung e quindi il blocco dei dispositivi diverrà regolarmente operativo. Michael Froman, designato di Obama dello U.S. Trade Representative ha infatti dichiarato:

Dopo aver valutato attentamente le considerazioni politiche, compreso l’impatto sui consumatori e sulla competitività, consultato le agenzie e le dichiarazioni delle parti interessate, ho deciso di confermare il blocco delle importazioni.

Ma perché Obama ha concesso il veto ad Apple e non a Samsung? La spiegazione è molto semplice: Apple l’ha ottenuto in quanto i brevetti in questione erano sotto licenza FRAND, coprendo tecnologie essenziali per il funzionamento basico dei dispositivi. Samsung non aveva quindi il diritto di far valere su Apple alcuna licenza.

I brevetti violati da Samsung invece non sono classificati come FRAND e di conseguenza Apple non è obbligata ad offrirli in licenza a chiunque. Dopo questa sentenza quindi Samsung dovrà necessariamente apportare delle modifiche ai dispositivi incriminati se vorrà poterli vendere nuovamente negli Stati Uniti.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: