iPhone 5S e fotografia sportiva: ecco cosa ne pensa un professionista

Il nuovo iPhone 5S ha introdotto molte novità a livello hardware, come ad esempio il nuovo chip A7, il co-processore M7 e il sensore Touch ID. Anche il comparto fotografico ha subito delle sostanziali migliorie, e sequenze veloci come quelle di eventi sportivi, vengono catturate in maniera impeccabile. Ecco il parere di un esperto.

video_hero

Grazie ai 10 fotogrammi al secondo scattati in modalità Burst con la fotocamera dell’iPhone 5S, è possibile catturare una scena rapida con una resa eccezionale. Però, Jim Zellmer di Madison, non crede che il nuovo iPhone 5S sia ancora pronto a sostituire quelle macchine fotografiche costose e dotate di grandi obbiettivi che si vedono ai margini degli eventi sportivi, ma ipotizza che la prossima generazione di iPhone o quella successiva, potrebbe cambiare la situazione.

Zellmer normalmente usa una Canon con un obiettivo da 70-200 mm f/2.8 per fotografare eventi sportivi, ma di recente ha provato a scattare qualche foto in modalità Burst con l’iPhone 5S, con dei risultati, a suo avviso, quasi professionali. Egli osserva che:

La mancanza di uno zoom ottico richiede molti spostamenti per riprendere la scena da vicino, cosa che non è sempre possibile durante un evento sportivo.

Invece di utilizzare il proprio arsenale fotografico durante una partita di tennis, Zellmer si è posizionato a circa 20-25 metri di distanza dai giocatori, utilizzando lo zoom digitale dell’iPhone 5S, e la modalità Burst per scattare una serie di immagini. Il risultato? Potete vederlo voi stessi nell’immagine qui sotto. La tennista è letteralmente sospesa in aria, e la pallina congelata nell’istante in cui sta per essere colpita dalla racchetta.

IMG_4251b

Zellmer ipotizza che alcune tecnologie attuali applicate agli iPhone di futura generazione, potrebbero fare in modo che lo smartphone made in Cupertino diventi lo strumento adatto per un fotografo sportivo.

Voi siete d’accordo con Zellmer?

Via | TUAW

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: