Apple sta per entrare prepotentemente nel mercato della domotica: siete pronti a rivoluzionare le vostre case?

Per anni, l’automazione domestica è stato il regno esclusivo di operatori tecnici e specializzati: aziende come AMX, Control4, Crestron, Elan, HomeLogic, Colorado VNET, Vantage e Zenpanion sono attualmente leader in questo mercato, ma la situazione sta per cambiare.

protect-night-time-2-640x418

A quanto riferisce la fonte, diverse aziende tra cui Google, Apple e Microsoft starebbero lavorando a prodotti per la casa.

La domotica sta rapidamente diventando interesse di queste e molte altre aziende di elettronica, le quali stanno cercando di accaparrarsi “una fetta di torta” di quella che sarà sicuramente una nuova industria. Negli ultimi cinque anni, la maggior parte delle abitazioni negli Stati Uniti ha avuto un significativo aumento dell’automazione domestica grazie a:

  • Termostati a controllo vocale
  • Blocco/sblocco delle serrature via Bluetooth
  • Luci con timer intelligenti
  • Alimentatori automatici per animali e molto altro ancora.

Se questo trend si manterrà in aumento, è ovvio che la maggior parte delle aziende tecnologiche amplierà il proprio raggio d’azione sviluppando progetti in questa nuova industria. Attualmente Kickstarter ed altri siti di crowdfunding stanno già accogliendo lo sviluppo di prodotti e servizi che tendono a supportare principalmente la domotica iOS. Questo perché l’iPhone è il marchio leader degli smartphone negli Stati Uniti e soprattutto perché la facilità di integrazione rende più facile progettare e sviluppare prodotti o servizi automatizzati.

La linea di prodotti ad automazione domestica più famosa è la Wemo di Belkin. La società dispone di interruttori elettrici per tutti gli usi (di movimento, a sensore), vari baby monitor, e molto altro ancora, tutti controllabili con una applicazione per iPhone o iPad utilizzabili attraverso una connessione alla rete Wi-Fi domestica.

Anche il mercato dell’illuminazione controllabile da dispositivi iOS ha già fatto grandi passi in avanti; aziende come ad esempio la Philips, ha già sviluppato prodotti (Hue Connected Bulb) che consentono di utilizzare l’iPhone per impostare i timer per le luci, cambiare i colori, impostare luci soffuse e eseguire altri “trucchi” di illuminazione. Recentemente sono state sviluppate anche le chiavi elettroniche (Lockitron, KeyMe, e UniKey) che consentono di aprire la porta di casa anche se sei dall’altra parte del pianeta.

Poiché le soluzioni domotiche per smartphone favoriscono l’iPhone, Apple avrà un ecosistema di hardware, software e servizi accessori che faciliteranno il suo ingresso nel mercato.

Via | Cultofmac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: