Apple in Italia: trovato un accordo con CGIL, i dipendenti ringraziano

Una buona notizia che farà felice tutti i dipendenti degli Apple Store italiani. Niente più scioperi e proteste: a quanto pare, Apple ha raggiunto un accordo con CGIL che mira a migliorare le condizioni di lavoro per i dipendenti dell’azienda.

APPLE: PROTESTA STORE ROMA, NOI DELLA MELA SIAMO ALLA FRUTTA

Un accordo integrativo nazionale per lavoratrici e lavoratori Apple con intesa triennale che riguarda circa 1500 dipendenti e che mira a disciplinare l’organizzazione del lavoro per un miglioramento della produttività, competitività e condizioni di lavoro.

“Un accordo migliorativo, una mosca bianca in una fase storica così difficile” afferma Sandro Pagaria che per la Filcams Cgil Nazionale ha seguito la trattativa “dopo anni di disdette contrattuali, riuscire a definire un’intesa che restituisce ai lavoratori i giusti riconoscimenti sia a livello professionale che economico, è un traguardo molto importante. I lavoratori devono essere il valore aggiunto per la competitività e produttività dell’azienda”.

Il nuovo accordo comprende:

  • Maggiore flessibilità dei contratti par time (concordata con i lavoratori)
  • Gestione dell’aumento lavorativo per i contratti full time in alcune occasioni (Natale o lancio di nuovi prodotti)
  • Incremento banca ore
  • Organizzazione lavoro domenicale
  • Pagamento totale della malattia
  • Buoni pasto per giornate lavorative superiori alle 5 ore

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: