Facebook: gli inserzionisti guadagnano molto più da iOS che da Android

Secondo Nanigans, una società che si occupa di studiare i cambiamenti del web marketing, gli inserzionisti che si affidano a Facebook guadagnerebbero cifre di molto superiori quando la loro pubblicità viene mostrata sui dispositivi iOS rispetto a quando finisce su dispositivi Android.

Facebook-articleLarge

L’analisi è stata compiuta controllando più di 200 miliardi di annunci pubblicitari presenti su Facebook appartenenti a 100 diversi inserzionisti della piattaforma Nanigans nei primi nove mesi del 2013.

Innanzitutto c’è da dire che mostrare un annuncio sui dispositivi mobili non ha sempre lo stesso prezzo: su iOS costa 4,99$ per mille impressioni, mentre su Android il prezzo scende a 4,87$. Il prezzo per click invece è molto più diversificato tra le due piattaforme: su Android costa solo 0,18$, mentre su iOS ben 0,40$ per click.

La disparità dei prezzi non si limita solo a questo. Le entrate per click sono 6 volte superiori su iOS, mentre il ritorno sull’investimento è superiore di ben 18 volte. E questi dati sono un bene per gli inserzionisti che scelgono di mostrare le pubblicità sul sistema operativo della Mela.

nanigans-1-20131017

Chi sceglie di pubblicizzarsi su Android pagherà sicuramente meno per mostrarsi, ma in realtà i ricavi sono inferiori alla spesa di ben il 10%, mentre su iOS i ricavi superano la spesa di oltre il 160%.

Farsi pubblicità su iPhone è quindi più costoso, ma i guadagni sono assicurati. Pubblicare un inserzione a lungo termine sui dispositivi Apple è quindi un ottimo investimento e la spesa verrà sicuramente ripagata nel giro di poco tempo.

Via | Apple Insider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: