Tim Cook: iPhone 5C non è mai stato pensato per essere economico

Apple ha annunciato i suoi risultati fiscali nel Q3 2013, che vedono un nuovo record di ricavi ottenuto anche grazie alle vendite di 34 milioni di iPhone. Poi Tim Cook ha risposto alle domande dei giornalisti e degli investitori presenti alla conferenza.

iphone 5c

Il CEO di Apple, dopo aver sciorinato tutti gli strabilianti dati di vendita ottenuti nell’ultimo trimestre fiscale, ha risposto alle domande molto interessanti che gli sono state poste. Cook ha innanzitutto anticipato che vedremo una nuova gamma di prodotti nel 2014. Non sta parlando di un nuovo iPhone o un nuovo Mac perché ha sottolineato che è una tipologia di prodotti di cui Apple non si è mai interessata, ma che riuscirà a rivoluzionare grazie alle sue abilità nel software, hardware e nei servizi.

Ma una delle domande che gli sono state poste riguarda l’iPhone 5C, la versione in plastica del “vecchio” iPhone 5, quella che tutti si aspettavano fosse la cosiddetta “versione economica” dell’iPhone, lo smartphone che avrebbe stroncato l’ascesa dei dispositivi Android a basso costo soprattutto nei mercati emergenti come la Cina e l’India.

Tim Cook risponde che la versione entry-level dello smartphone Apple è rappresentata dall’iPhone 4S. L’iPhone 5C si pone in un livello intermedio, mentre il top di gamma è rappresentato dall’iPhone 5S. Sono tre prodotti con tre diverse fasce di prezzo in cui l’azienda cerca di crescere in tutte e tre le direzioni. Il CEO di Apple sottolinea poi che negli Stati Uniti, ad esempio, l’iPhone 4S è offerto gratuitamente con i contratti telefonici e rappresenta un’ottima scelta per chi decide do entrare per la prima volta nel fantastico ecosistema di Apple.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: