Facebook ridisegna l’applicazione Messenger per renderla più simile a WhatsApp e ad iOS 7

La compagnia di Mark Zuckerberg punterà molto sullo scambio dei messaggi con la sua prossima applicazione. Facebook Messenger per iOS e Android subirà un nuovo aggiornamento che la renderà molto simile ad una chat. Ecco le novità in anteprima.

Schermata 2013-10-29 alle 21.07.27

Messenger, l’applicazione per lo scambio di messaggi e contenuti multimediali tra amici di Facebook, presto si aggiornerà diventando molto più simile ad applicazioni come WhatsApp, WeChat, Line o Kik. Attualmente è in fase di testing, ma sarà rilasciata su iOS e Android nelle prossime settimane.

Oltre al design completamente nuovo dell’app, che potete apprezzare negli screenshot di questo articolo, le funzionalità rimangono per lo più le stesse. Viene introdotta però la foto circolare degli amici con cui stiamo conversando ed un piccolo badge che ci farà capire subito che questi stanno utilizzando a loro volta l’app Messenger oppure no. In questo modo lo scambio dei messaggi sarà immediato.

facebook_messenger_android_2

Cambia anche il metodo di autenticazione. Come WhatsApp, all’apertura di Messenger ci verrà richiesto il numero telefonico sul quale utilizzeremo l’app. In questo modo potremo comunicare anche con le persone di cui abbiamo il numero, e che utilizzano Messenger, ma che non abbiamo tra gli amici di Facebook.

Particolare attenzione è stata posta anche alla versione per Android, che prima era un porting di quella per iOS. Abbandonereste facilmente WhatsApp per un’applicazione come Messenger?

Immagine per Messenger

Messenger

Facebook, Inc.
Gratuiti

Via | TheVerge

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: