La scarsa disponibilità del nuovo iPad Mini Retina è attribuibile a Sharp

Stando alle ultime indiscrezioni, le scorte di iPad mini Retina sarebbero molto limitate. Oggi una nuova notizia sembra confermare queste voci, affermando che la scarsa disponibilità è causata dalla limitata offerta di display da parte della Sharp.

overview_hero

Le carenze dei nuovi iPad Mini sono dovute alla limitata offerta di display dal fornitore Apple, Sharp. In particolare, il rapporto afferma che il “processo Oxide TFT sta avendo bassi tassi di rendimento“, il che significa un minor rifornimento di pannelli Retina da 7,9 pollici. Sharp fornisce circa il 40% dei display per il nuovo iPad mini con display Retina, mentre LG Display soddisfa il restante 60%.

Innolux e AU Optronics hanno tentato di stipulare contratti per la fornitura dei display per il dispositivo, ma non sono riuscite nell’impresa. Il rapporto conferma che LG Display sta fornendo anche circa il 60% dei display per il nuovo iPad Air, mentre Samsung fornirà il restante 40%.

All’inizio di questo mese sia Reuters che The Telegraph hanno confermato le precedenti relazioni effettuate dall’affidabile analista Ming-Chi Kuo, il quale affermava che le forniture dell’iPad mini 2 sarebbero davvero limitate.

Per avere ulteriori dettagli sulla questione, bisognerà attendere il prossimo mese, ed analizzare la domanda ed offerta del nuovo iPad mini made in Cupertino. Nel frattempo sappiamo che le scorte limitate potrebbero essere causate da Sharp e dal suo processo produttivo di questi specifici display.

Voi acquisterete l’iPad Mini Retina al Day One?

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: