Driplr: il client Twitter per non perdersi più neanche un tweet

App ID errato

Segui molte persone su Twitter? Vuoi tenere sotto controllo la tua timeline per non perderti proprio nessuna novità dai tuoi followers? Driplr allora fa per te! Si tratta di un innovativo e completo client per Twitter dalle funzionalità esclusive che tutti noi da sempre desideriamo. App ID errato

Su App Store esistono moltissimi client per Twitter più o meno validi, nati in alternativa all’applicazione ufficiale considerata da molti piuttosto incompleta sotto diversi punti di vista.

Driplr è un’applicazione che, grazie alle sue funzionalità esclusive, riesce a crearsi un posto di rilievo nello Store. Infatti ci offre:

  • Sincronizzazione continua della timeline.
  • Rilevamento del volto.
  • Timeline cronologica a partire dai tweet più vecchi.
  • Timeline basata su un singolo utente.
  • Timeline di un dato lasso temporale.
  • Notifiche push al raggiungimento di un certo numero di tweet.
  • Possibilità di silenziare i following più chiacchieroni.
  • Modalità conversazioni.
  • Account multipli.

IMG_1310 IMG_1311

La configurazione di Driplr è estremamente semplice: basterà infatti autorizzare l’applicazione per l’accesso ai nostri dati Twitter memorizzati su iOS ed il gioco sarà fatto. Dopo aver letto alcuni consigli da parte dello sviluppatore, tutto sarà pronto all’utilizzo.

La schermata principale di Driplr ci mostrerà tutti i tweet che ci siamo persi dall’ultimo accesso all’applicazione, i quali verranno sincronizzati in modo continuo ed in tempo reale. Accanto ad ogni tweet, in alcuni casi potremo notare un numero che sta a rappresentare il numero totale di tweet scritti da quell’utente dalla nostra ultima visita.

Sulla parte alta dello schermo troveremo la nostra immagine del profilo con accanto un altro numero che, se premuto, ci mostrerà quali utenti hanno twittato durante la nostra assenza, in modo da poter scegliere di vedere solo i tweet di quella determinata persona.

IMG_1312 IMG_1314

In qualsiasi punto dell’applicazione potremo poi effettuare uno slide verso sinistra per scegliere altre modalità per consultare la timeline: potremo quindi vedere la classica timeline cronologica, ma anche divisa per utente o per un determinato periodo temporale (questa modalità è utilissima quando per un lungo periodo di tempo ci siamo assentati dal social network). Ovviamente, sempre da questa sezione sarà possibile inviare un tweet, consultare le menzioni, i propri tweet, i nostri preferiti o i tweet dei nostri following che abbiamo deciso di silenziare.

IMG_1315 IMG_3615

Effettuando uno slide verso destra accederemo invece alla parte gestionale dell’applicazione. Qui potremo infatti consultare nel dettaglio il nostro profilo, come ad esempio il numero dei tweet, dei followers o dei tweet ancora da leggere presenti nella timeline. Sempre in questo menù sarà possibile accedere alle impostazioni di Driplr, configurando diversi parametri che rendono questa applicazione davvero molto gradevole. Potremo infatti attivare, disattivare e scegliere l’intervallo di tempo per la sincronizzazione in background dei tweet (utile per ottimizzare il consumo energetico del dispositivo), scegliere ogni quanto verrà sincronizzata la timeline, il tempo dedicato alla presentazione di ogni tweet in coda, l’attivazione del rilevatore di volti, le impostazioni riguardanti le notifiche ed altro ancora. Per finire, avremo la possibilità di passare velocemente da un account all’altro ed avere informazioni sull’applicazione.

IMG_1316 IMG_1317

Poco fa abbiamo accennato al rilevatore di volti, una funzionalità che si rivelerà davvero utile in diverse circostanze. Dal momento che Driplr aggiorna costantemente ed in tempo reale la timeline è possibile che ci sfuggano alcuni tweet mentre facciamo altro (come sta accadendo a me in questo momento). L’applicazione quindi non farà più scorrere automaticamente alcun tweet fino a quando verrà riconosciuto un volto, sinonimo del fatto che saremo concentrati sul dispositivo.

Driplr inoltre ha integrato un sistema di notifiche push capace di mostrarci un contatore di tweet in forma di badge al di fuori dell’applicazione, in modo da sapere se ci sarà qualcosa da leggere senza il bisogno di aprire l’applicazione ogni volta. Utile anche la possibilità di impostare un numero massimo di tweet, dopo il quale verrà inviata una notifica push per avvisarci del fatto che abbiamo riempito la coda.

IMG_1318 IMG_1320

Insomma Driplr è da provare e grazie alle sue funzionalità uniche e mai viste prima pensiamo possa affermarsi rapidamente in AppStore. Driplr è disponibile in App Store, è localizzata in inglese ed è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. Questa app è ottimizzata per iPhone 5. Richiede l’iOS 7.0 o successive.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: